Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, allarme iscrizione
Lettera dalla Lega, poi la smentita


Articolo letto 1.004 volte

La Lega di B, nella notte fra sabato e domenica, aveva chiesto il pagamento di quasi 2 milioni di debiti. Poi la parziale smentita di Balata.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Quando mancano ormai pochi giorni alla scadenza del termine per l'iscrizione del Palermo al prossimo campionato di serie B giunge una notizia che fa raggelare il sangue nelle vene dei tifosi rosanero, e della stessa società guidata dalla nuova proprietà di Arkus Network. Nella serata fra sabato e domenica infatti il club di viale del Fante ha ricevuto una mail da parte della Lega di serie B, a firma del presidente Mauro Balata, in cui veniva chiesto pena la mancata iscrizione al prossimo campionato il pagamento di ulteriori debiti da parte della società rosanero (si parla di circa 1,67 milioni di euro che si andava ad aggiungere ai 328mila euro per debiti sportivi che il Palermo contava di pagare, ndr) per pignoramenti con terzi creditori.

Un fulmine in piena notte per il Palermo che ha immediatamente girato la Pec della Lega al suo team di legali che ha mosso prontamente le sue contestazioni in quanto tali debiti non rientrano nell’ambito delle incombenze da regolarizzare in fase di iscrizione. Una notte di passione dunque per i vertici della società e per i tanti tifosi che questa mattina si sono svegliati apprendendo questa ulteriore novità, dopo che il club in ogni modo aveva seminato serenità in vista di una positiva conclusione dell'iscrizione della squadra alla prossima serie B. A far storcere il naso ovviamente in primis è stata la tempistica dell'invio da parte della Lega proprio a chiusura di giornata e con istituti di credito chiusi.

Una parziale replica è arrivata poi da parte dello stesso presidente Balata che  al Corriere dello Sport ha dichiarato "Oggi chiariremo tutto". Secondo fonti interne alla Lega infatti l'invio della lettera al Palermo è stato frutto di un errore degli stessi esperti. Un errore di conteggio che ha confuso il personale addetto e che per poco non faceva saltare le coronarie di molti tifosi. Per le prossime ore dunque il numero uno della Lega, che ha dunque provato a rimediare allo scivolone dei suoi, ha annunciato che verrà chiarita la vicenda ed un comunicato ufficiale da parte della Lega è quindi atteso. 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php