Live Sicilia

calcio - serie b

Palermo, parla il dg Lucchesi:
"Puscas? Nessuno è incedibile"


Articolo letto 1.372 volte

Entro domani dovrebbe essere completata la documentazione per l'iscrizione: "Salvatore Tuttolomondo? L’ho sentito al telefono, come al solito, estremamente tranquillo“

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Il Palermo è giunto ad un bivio. Entro il 24 giungo, infatti, dovrà essere presentata la documentazione per l'iscrizione al prossimo torneo cadetto. La necessità è quella di immettere nelle casse rosanero circa 8 milioni per ripianare lo squilibrio finanziario. Intervistato da Il Corriere dello Sport, il direttore generale del club di viale del Fante, Fabrizio Lucchesi ha parlato così al termine dell'assemblea di Lega svolti ieri: "Salvatore Tuttolomondo? L’ho sentito al telefono, come al solito, estremamente tranquillo“.

Dall'altra parte bisogna, però, progettare anche la nuova stagione che prenderà il via il 10 luglio, con il Palermo che si radunerà in città per poi dirigersi, il 14 luglio, a San Lorenzo Dorsino. In attesa dei movimenti in entrata, Lucchesi si è soffermato sull'exploit in nazionale di Puscas: "Mi fa piacere che si sia posto all’attenzione generale. Il ragazzo ha qualità indiscutibili e chiaro senso del gol, l’anno scorso avrebbe potuto giocare di più, per questo sono contento della sua reazione e del fatto che l’Europa tenga gli occhi ben puntati su di lui. Il ct Radoi gli ha dato carta bianca, così ha la possibilità di esprimersi e si sta valorizzando. Ed è un patrimonio del Palermo".

Il futuro del centravanti rumeno è in rosanero, ma qualora dovesse giungere l'offerta giusta il club di viale del Fante rifletterà sul futuro del classe 1996: "Tutti possono andar via soprattutto se arriva la richiesta che non si può rifiutare. Nel nostro vocabolario non figura più la parola: incedibile. Allo stesso modo, siamo anche disposti a qualunque sacrificio, almeno per uno o due big perché dobbiamo attrezzare una squadra per vincere le partite. Ho parlato in maniera chiara: chi non ha voglia di stare a Palermo o chi decide di venire o tornare solo perché a Mondello c’è un bel clima, ha sbagliato strada e squadra", ha concluso Lucchesi.

 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php