Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Con la Serie C è rivoluzione
Il futuro lo decide la CFA


Articolo letto 3.191 volte

L'attaccante macedone è il primo nella lista dei possibili addii in caso di conferma in appello della retrocessione dei rosanero.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Quello in programma oggi nel campo di Boccadifalco potrebbe essere l'ultimo allenamento del Palermo per come lo abbiamo visto quest'anno in serie B. In qualunque modo infatti domani la Corte d'Appello Federale giudicherà il ricorso del club rosanero, in merito alla retrocessione in serie C del club di viale del Fante, in molti nella squadra attualmente allenata da Delio Rossi faranno le valigie in cerca di altri lidi. Se infatti fosse confermata la sentenza di primo grado, con i rosanero condannati alla C, lo smantellamento della squadra sarebbe più un atto dovuto per le casse del club più che una reale volontà di disfarsi della quasi totalità dell'attuale rosa a disposizione, parimenti se in secondo grado dovesse passare la linea di una penalità che lasci i siciliani in serie B qualcuno potrebbe anche restare per riprovare la scalata alla massima serie fallita nelle ultime due stagioni.

Il caso più emblematico è quello del capitano Nestorovski che sia in C che in B farà in ogni caso le valigie viste le tante richieste che arrivano da tutta Europa. L'attaccante macedone, che anche quest'anno ha contribuito alla causa risultando il miglior marcatore dei rosanero con ben 14 gol, piace alla Stella Rossa di Belgrado con i campioni di Serbia che hanno un buon rapporto con l'agente della punta entrata nella top ten dei migliori marcatori nella storia del Palermo. Subito dietro Nestorovski, con ingaggi troppo alti da sostenere in C ma anche in un eventuale altro campionato di B, ci sono anche i vari Puscas, Trajkovski e Rajkovic mentre chi lascerà quasi sicuramente sono quei giocatori ormai in scadenza di contratto come Jajalo, Aleesami e Rispoli.

Il bosniaco e l'ex Parma però nel caso di un Palermo confermato in serie B potrebbero prendere in considerazione l'ipotesi di restare per un altro anno. Con Haas e Falletti che faranno rientro nelle rispettive case madri Atalanta e Bologna sarà tempo di decidere anche per Bellusci, Moreo e i polacchi Murawski e Szyminski anche se quest'ultimi, compreso l'attaccante milanese, potrebbero essere compresi nell'eventuale progetto di ripartenza in serie C considerando anche la permanenza dei vari Ingegneri, Accardi, Gunnarson Salvi e Pomini. Il portiere, premesso che Brignoli farà comunque il salto in serie A vista la sua super stagione, ha dato la sua disponibilità ad un altra stagione in rosanero ed  in C potrebbe risultare un elemento di spicco.  Di rientro dai prestiti poi difficilmente resteranno in Sicilia giocatori come Posavec, Embalo e Balogh mentre il blocco siciliano composto da Pirrello, Fiordilino e Mazzotta dovrà valutare le offerte che arriveranno sul tavolo della società dato che potrebbero far gola a diverse squadre. 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php