Live Sicilia

palermo calcio

Contrattacco di Giammarva:
"La Covisoc che ci sta a fare?"


Articolo letto 2.733 volte

L'ex presidente rosanero insorge dopo la sentenza emessa mercoledì dal TFN.


 

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Giovanni Giammarva passa al contrattacco. L'ex presidente del Palermo, deferito dopo la sentenza del Tribunale Federale Nazionale che ha spedito la formazione rosanero all'ultimo posto dell'ultima serie B, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai colleghi del Giornale di Sicilia, contestando il fatto che la Covisoc aveva dato regolare via libera all'iscrizione del Palermo in campionato: "Il tribunale fallimentare è meno credibile della Procura e della tesi accusatoria dell’ufficio inquirente di Palermo? I periti nominati dai giudici civili sono meno attendibili del consulente tecnico dei pm? La Covisoc nel corso delle sue indagini ha sempre espresso parere favorevole per i bilanci del club rosanero perché la società aveva assolto tutti gli adempimenti previsti dalla normativa. Ed anche sull’affare Mepal-Alyssa la commissione di vigilanza della Federcalcio era al corrente di tutto. La De Angeli non avallò la mia legittima richiesta di effettuare i necessari controlli periodici (anche mensili) di natura gestionale, economico e patrimoniale".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php