Live Sicilia

Calcio - Serie C

Catania pronto a voltare pagina
Battuta la Reggina, testa al Potenza


Articolo letto 1.474 volte

Il ritorno in panchina di Andrea Sottil ha restituito mordente e convinzione al gruppo

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Il Catania intenzionato a voltar pagina dopo una stagione deludente e contraddittoria con i rossazzurri che si sono affidati alla lotteria play-off per tentare la scalata alla serie B.

Dopo aver eliminato la Reggina di Cevoli, Di Piazza e compagni se la vedranno contro il temibile Potenza di Raffaele in occasione della doppia sfida con gara d’andata in trasferta al “Viviani”, domenica prossima, e match di ritorno al “Massimino” mercoledì 22 maggio.

L’approccio con gli spareggi promozione è stato più che soddisfacente, grazie alla netta affermazione sulla Reggina che ha ridestato l’entusiasmo sopito tra i tifosi. Il ritorno in panchina di Andrea Sottil ha restituito mordente e convinzione al gruppo. La gara vinta ieri sera sugli amaranto ha mostrato una compagine finalmente concreta e convinta dei suoi mezzi, che non si è disunita neanche quando la Reggina ha immediatamente pareggiato l’iniziale vantaggio firmato dallo spumeggiante Sarno.

Al Catania sarebbe bastato anche il pareggio per superare il turno ma Biagianti e soci non hanno fatto troppi calcoli, badando al sodo e pigiando sull’acceleratore senza mezzi termini. L’esito del match non è mai stato messo in discussione e la prestazione di tutti i calciatori rossazzurri ha esaltato le ambizioni di promozione. Naturalmente… una rondine non fa primavera ma la squadra vista all’opera contro la Reggina autorizza un pacato ottimismo. La strada che porta alla finale è ancora irta di ostacoli ma le premesse sembrano esserci tutte per arrivare sino in fondo.

Ci sarà da vincere l’agguerrita concorrenza delle altre pretendenti al salto di categoria ed il Catania ha come prioritario obiettivo quello di mantenere alta la concentrazione. Forse anche per questo, in casa rossazzurra si è deciso di insistere nel silenzio stampa già indetto al termine dell’ultima di campionato contro il Rieti.

E’ stato, quindi, impossibile chiedere direttamente a mister Sottil le motivazioni che l’hanno indotto a lasciare in panchina un leader come Ciccio Lodi, capocannoniere della squadra nella regular season. Una scelta che, a giudicare dall’esito della prima sfida play-off, non ha palesato recriminazioni. L’impressione, tuttavia, è che il numero 10 rossazzurro avrà comunque il suo spazio nelle prossime partite, considerati anche gli impegni ravvicinati che costringeranno il Catania a giocare a distanza di tre giorni.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php