Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani perde anche gara2
Treviso sfrutta un super Logan


Articolo letto 305 volte

L'ex Sassari è immarcabile per i granata, sabato gara3 con la serie che approda al PalaConad.

VOTA
0/5
0 voti

TREVISO - Al PalaVerde, nel confronto con Treviso, la Pallacanestro Trapani perde anche gara due. Un match in cui i granata hanno cercato di reggere l’urto per 32 minuti, prima dell’allungo finale della formazione guidata da coach Massimiliano Menetti che, per forza dei singoli e gioco mostrato, ha meritato ampiamente il successo. L’ex Sassari David Logan è stato il migliore in campo con 19 punti con un ottimo 5 su 7 da tre punti. Per Trapani, Pullazi, Clarke e Renzi sono gli ultimi a mollare. La serie adesso si sposta sul parquet del PalaConad di Trapani, con il match di venerdì sera alle ore 20.30.

Il primo canestro è di Burnett che in penetrazione attacca Ayers ed appoggia al vetro il proprio tiro. Tessitori è preciso ed Imbrò, a campo aperto, mette la prima bomba dell’incontro, quindi coach Parente chiama un minuto di sospensione. I primi punti granata sono a firma di Ayers su arresto e tiro al centro dell’area. Poi capitan Renzi dalla lunetta fa uno su due e Pullazi in back door realizza da sotto. Dall’altra metà campo due triple di Imbrò, intervallate da un tiro in sospensione di Ayers dalla media distanza. Renzi realizza due bombe consecutive che riportano i granata momentaneamente sul -1. Tessitori, con un’azione personale dal post basso, mette a segno il proprio tentativo. Pullazi sfrutta l’ottimo assist per aggiornare il punteggio da sottocanestro. Su rimbalzo offensivo Uglietti trova i due punti (8’ 17-14). Nelle battute finali del quarto Uglietti realizza un tiro libero e poi allo scadere del quarto due punti dall’area. Al 10’ 20-14.

La ripresa del gioco vede il tiro da tre punti protagonista con le triple di Logan, Mollura e Severini. Con un gran numero Clarke al centro dell’area in penetrazione ha messo a segno i suoi primi punti, mentre Logan ancora da tre punti porta Treviso sul più 10 (13’ 29-19). Renzi accorcia le distanze, con una nuova bomba, a cui però risponde dalla stessa distanza Alviti. Tessitori si impone con una schiacciata poderosa e poi Burnett colpisce ancora da tre. Time-out Parente al 16’ sul punteggio di 37-22. Si riprende a giocare con il gioco da tre punti di Tessitori e con il palleggio, arresto e tiro di Miaschi, mentre Pullazi realizza una tripla. Coach Menetti sul parziale granata chiama la sua prima sospensione (17’ 40-27). Ancora Tessitori continua a punire la difesa granata e raggiunge la doppia cifra personale, mentre Lombardi si iscrive a referto dalla media distanza. Ayers dalla lunetta fa due su due, Lombardi vola al cielo con la schiacciata, mentre Miaschi cerca di tenere viva Trapani con una tripla. Nel finale si registrano il tiro libero di Tessitori, le penetrazioni di Uglietti e Miaschi e la precisione in lunetta di Clarke. All’intervallo punteggio sul 51-36.

Dopo la pausa lunga, Clarke accende subito l’incontro con una tripla. Burnett e Pullazi arrivano sottocanestro con i loro appoggi e poi ancora il giocatore americano di Treviso mette i liberi a segno. Ancora Pullazi e Burnett protagonisti raggiungono la doppia cifra. Clarke fa sedere il proprio marcatore e con un arresto e tiro realizza dalla media distanza. Tessitori con il piazzato e la schiacciata in contropiede di Logan fanno chiamare la sospensione a coach Parente (25’ 62-45). Ancora Logan dimostra di essere un giocatore da serie superiore, ma Trapani continua a non mollare prima con Renzi e Pullazi e poi con le triple di Clarke e Mollura. Menetti non vuole abbassare la guardia e preferisce discutere con i propri atleti (28’ 67-55). Nel finale della frazione, Logan esce dai blocchi per mettere a segno una nuova tripla che manda le formazioni al break sul 70 a 55.

Czumbel da sotto mette il primo canestro, ma Logan continua ad essere immarcabile con l’ennesima tripla (gli ultimi 13 punti di Treviso portano la sua firma). Chillo fa un gioco da tre punti, Renzi mette una tripla, mentre Burnett e Tessitori portano le distanze tra le formazioni a quota 20. La bomba di Alviti chiude poi completamente l’incontro quando mancano ancora cinque minuti di gioco. Finale 98-68.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php