Live Sicilia

Calcio - Serie B

Stellone sfida il Padova:
"Da qui in poi tutte finali"


Articolo letto 1.577 volte

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Palermo all'antivigilia della sfida contro il Padova

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Lunedì alle ore 21 il Palermo torna in campo per sfidare il Padova. Una sfida che nasconde parecchie insidie per i rosanero, che dovranno fare anche a meno di Mato Jajalo, assente per squalifica. Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico dei siciliani, Roberto Stellone ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Abbiamo fatto bene con tutti i moduli. Oggi veniamo da tre partite di fila con questo modulo. Io ho già scelto come schierarmi a centrocampo, ma non voglio dare vantaggi agli avversari. Valutiamo tutto, con il mio staff quando decidiamo gli undici che scenderanno in campo".

L'allenatore rosanero si è poi soffermato sull'importanza del pubblico e dei rischi da non correre contro i veneti: "Mi auguro che ci sia una grandissima presenza di pubblico. Questi ragazzi hanno dato l’anima fino ad oggi. Con tre vittorie potrebbe succedere qualcosa di positivo per noi. Noi vincendo diamo continuità a quanto fatto di buono fin qui. È una partita difficile, per il Padova è l’ultima possibilità per provare a giocare le sue carte per fare i playout. Se pensiamo di averla già vinta diventa una partita scomoda. È una squadra ha battuto lo Spezia ha vinto col Verona e ha pareggiato col Cittadella. Non dobbiamo avere cali di tensione e pensare che stiamo giocando contro Benevento, Brescia e Verona".

Infine Stellone ha fatto il punto sull'attuale condizione dei suoi ragazzi e della corsa alla promozione nella massima serie: "Ci siamo allenati molto bene, veniamo da due vittorie belle e importanti. Tutti sappiamo quello che ci stiamo giocando, non possiamo permetterci passi falsi. Manca poco al termine della stagione, ho pensato allo spirito che c’è. Tutti sanno ne vincere questo campionato vale molto. Oggi siamo una una squadra in salute, i due settimane è cambiato tutto. Moreo? Sta bene. Questa squadra ha fatto bene anche con due mezze punte. Tutti gli attaccanti si sono messi al servizio della squadra. Corrono come se fossero centrocampisti o difensori. Abbiamo tre attaccanti che stanno facendo benissimo. La situazione mentale miglior l’ha il Brescia, vista la classifica e il loro calendario. Ma le cose possono cambiare in un attimo. Da qui alla fine danno tutte finali, siamo stati bravi ad uscire da quel periodo negativo".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php