Live Sicilia

serie a

Allegri minimizza l'Ajax:
"Noi polli, non loro fenomenali"


Articolo letto 1.124 volte

Il tecnico della Juventus parla anche dell'unica soddisfazione legata allo scudetto.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - "C'è dispiacere per la Champions, ma il verdetto va accettato, senza andare a cercare alibi e giustificazioni, perché queste sono cose che usano quelli che non vincono. Ma per la Juve è stata comunque una grande stagione, perché con lo scudetto porteremo a casa il 50% dei trofei". Così Massimiliano Allegri, a tre giorni dalla sconfitta con l'Ajax. "È inutile chiacchierare sulla Champions, ormai è andata. Naturalmente spiace, ma è inutile continuare a parlarne, ora ci sono tanti discorsi da bar - ha aggiunto Allegri. - Ci sono stati tanti infortuni, la Juve prova tutti gli anni a vincere le competizioni a cui partecipa. E siamo arrivati a giocare i quarti di finale non nelle migliori condizioni".

"Se domani vinciamo lo scudetto, non festeggiare sarebbe da folli". Così Massimiliano Allegri che invita i tifosi che domani saranno all'Allianz Stadium per Juventus-Fiorentina "non portino negatività" ma vengano "per festeggiare e celebrare lo scudetto che è comunque un grandissimo risultato, considerati anche i tanti infortuni, compresi quelli 'strani', di cui la stagione è stata costellata".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php