Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, York Capital vicino
Accordo raggiunto col fondo


Articolo letto 6.486 volte

Arrivano conferme sull'ormai imminente sigla del contratto preliminare per la cessione del club di viale del Fante fra oggi e mercoledì.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Si attende come sempre l'ufficialità prima di celebrare un matrimonio annunciato da tempo ma sembra che questa sia davvero la volte buona. Il Palermo fra la giornata di oggi e quella di mercoledì dovrebbe passare nelle mani del tanto chiacchierato fondo americano York Capital. L'indiscrezione è circolata ieri poche ore prima dell'inizio della sfida decisiva contro il Benevento, poi vinta dai rosanero con uno splendido 2-1 che proietta i siciliani sempre più verso una promozione in serie A senza passare dai play off, con gli avvocati delle due parti in causa che avrebbero trovato l'accordo stilando un precontratto da firmare appunto fra oggi e mercoledì, o al massimo entro Pasqua. Tutto in discesa dunque all'apparenza con Rino Foschi e Daniela De Angeli che in questi ultimi giorni hanno predicato calma e depistato rispetto ad un imminente accordo con gli statunitensi che in realtà stava accelerando.

Le modalità del preliminare saranno quelle già conosciute, con il Palermo che passerà di mano ai nuovi proprietari per la cifra simbolica di 10 euro (come già accaduto in precedenza fra Zamparini e gli inglesi, ndr) con l'impegno da parte degli acquirenti dell'accollo dei debiti della società. Il primo impegni a livello economico che attenderà la nuova proprietà, che in Italia ha provato anche ad acquistare la Sampdoria, sarà quello di versare una tranche da due milioni di euro subito e altri due a fine stagione per concludere in maniera lineare ed approcciare successivamente l'iscrizione al seguente campionato che, stando sempre alle indiscrezioni trapelate, non dovrà necessariamente essere quello di serie A.

L'acquisizione del club di viale del Fante da parte di York Capital, che con i rosanero si aprirebbe per la prima volta al calcio dopo il basket in Nba con i Milwaukee Bucks, non è legato infatti ad un'immediata promozione dei rosanero, che comunque stanno dimostrando sul campo di meritare un posto nella massima serie anche grazie all'entusiasmo portato da una situazione societaria in netto miglioramento rispetto all'incertezza dei primi mesi del 2019. Le ambizioni dei nuovi proprietari sono ovviamente importanti e fanno leva sul grande bacino d'utenza di cui Palermo dispone e che grazie a un nuovo centro sportivo e sopratutto allo stadio possono riportare i rosanero ai grandi risultati del recente passato.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php