Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, sono tre punti d'oro
Col Verona decide Nestorovski


Articolo letto 6.789 volte

I rosa battono gli scaligeri nello scontro diretto e si portano a -1 dal Lecce secondo.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Una vittoria con le buone o con le cattive. Stellone aveva chiesto questo al suo Palermo ed i suoi ragazzi lo hanno accontentato con un netto 1-0 contro l’Hellas Verona di Fabio Grosso che si giocava la sue ultime chance di promozione diretta al ‘Barbera’. Lo scontro diretto contro gli scaligeri se lo aggiudicano i rosanero che grazie ad un gol proprio bomber Nestorovski volano a quota 53 punti e avvicinano il Lecce secondo in classifica che ieri aveva perso il suo match contro la Cremonese. Per i rosanero una boccata d’ossigeno in vista della chiusura del trittico di gare terribili che si chiude con la trasferta di Benevento, altro scontro diretto di questo campionato.

PRIMO TEMPO SENZA RETI L’Hellas parte bene e dopo pochi minuti conquista due corner che mettono in difficoltà la retroguardia rosanero che in qualche modo comunque riesce a salvarsi. La replica dei padroni di casa non si fa attendere e gli uomini di Stellone iniziano a mettere la testa fuori con alcune conclusioni da fuori che non trovano lo specchio della porta di Silvestri. Ci provano in sequenza Nestorovski, Trajkovski e Jajalo ma ai rosanero manca la dovuta precisione per portarsi in vantaggio. La prima frazione si chiude dunque a reti bianche con un predominio maggiore del campo da parte dei padroni di casa che però non trovano la via del gol con un Hellas Verona che punta a coprirsi e partire in contropiede.

SUBITO NESTOGOL Nemmeno il tempo di riprendere le misure al terreno di gioco ed il Palermo sblocca il match. Palla profonda per Moreo che di prima intenzione mette in mezzo per l’accorrente Nestorovski che deve praticamente solo appoggiare in porta a Silvestri battuto. Undicesimo gol in stagione per il macedone che avvicina nella classifica di tutti i tempi Cavani ad un solo gol di distanza. La rete ha l’effetto di rivitalizzare i diecimila accorsi al ‘Barbera’ e anche la squadra ne trae i dovuti benefici con una maggiore proposizione offensiva e con Haas e Moreo sfiorano da vicinissimo il gol del raddoppio con Silvestri che si deve esaltare mettendo entrambe le conclusioni in corner. Grosso inserisce Pazzini per Di Carmine e poco dopo lo stesso allenatore viene allontanato dal campo per proteste in merito ad un cartellino giallo al suo attaccante. Il rosso nel finale a Bellusci complica il piano di Stellone di chiudere in scioltezza il match con l’Hellas che si riversa nell’area rosanero e per sfiora solo la rete del pari. Dopo 6’ di recupero e sofferenza il Palermo può festeggiare.

IL TABELLINO

Marcatori: Nestorovski 47'.

PALERMO: 1 Brignoli, 24 Szyminski, 2 Bellusci, 5 Rajkovic, 19 Aleesami, 35 Murawski, 8 Jajalo, 32 Haas, 10 Trajkovski, 30 Nestorovski (cap.), 9 Moreo (Puscas 77'). A disp: 22 Pomini, 3 Rispoli, 4 Accardi, 6 Gunnarsson, 7 Lo Faso, 13 Ingegneri, 14 Salvi, 20 Falletti, 21 Fiordilino, 27 Mazzotta, 31 Pirrello. All: Roberto Stellone.

HELLAS VERONA: 1 Silvestri, 30 Bianchetti (cap.), 33 Empereur, 27 Dawidowicz, 15 Balkovec, 5 Faraoni (Henderson 55'), 8 Gustafson, 20 Zaccagni, 16 Lee, 10 Di Carmine (Pazzini 67'), 23 Di Gaudio (Matos 77'). A disp: 12 Ferrari, 26 Berardi, 2 Munari, 6 Marrone, 14 Colombatto, 21 Laribi, 25 Danzi, 28 Tupta, 29 Almici. Allenatore: Fabio Grosso.

ARBITRO: Antonio Giua (Olbia).

NOTE - Ammoniti: Gustafson 63', Pazzini 67', Nestorovski 79', Dawidowicz 90'. Espulsi: Bellusci 89'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php