Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, ko pesante a Pescara
Scognamiglio condanna i rosanero


Articolo letto 17.419 volte

Giostra di gol all'Adriatico. Apre Del Grosso, poi Moreo e Pirrello e ancora Memushaj e Scognamiglio. Rosa a -4 dalla vetta con Brescia e Lecce.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un ko quasi inspiegabile e che per questo fa ancora più male per quanto visto oggi in campo all’Adriatico. Il Palermo esce sconfitto per 3-2 dall’Adriatico di Pescara ed ancora una volta deve mordersi la mani per le tantissime occasioni create e non sfruttate dopo essere andati addirittura sotto nel punteggio dopo 5’ ed aver rimontato. L’impresa la fanno i padroni di casa invece che controribaltano il match grazie ai gol di Memushaj e Scognamiglio nel finale che annullano quelli di Moreo e Pirrello. I rosa con questo stop vedono dunque allontanarsi a + 4 la coppia in vetta adesso composta da Lecce e Brescia con il match contro l’Hellas Verona di lunedì prossimo che adesso diventa decisivo per le sorti della panchina di Stellone.

SUBITO DEL GROSSO Il Pescara parte meglio e ci mette appena cinque minuti a sbloccare il match con un gol del suo terzino Del Grosso che sfruttando un cross di Balzano supera Pomini con una spaccata al volo che porta ad un colpo da biliardo che s’insacca all’angolo basso. La replica dei rosanero dopo il gol a freddo non tarda ad arrivare e già dopo dieci minuti con Moreo i rosanero raddrizzano la gara grazie ad una grande azione personale dell’ex Venezia che controlla poco fuori dall’area si accentra e lascia partire un destro che non lascia scampo a Fiorillo che fino a quel momento aveva disinnescato un paio di conclusioni dei siciliani.

PRIMA GIOIA PIRRELLO A pochi minuti dal termine del primo tempo i siciliani riescono poi anche a ribaltare la gara grazie al primo gol con la maglia del Palermo di Pirrello. Corner battuto da Mazzotta ed incornata di Pirrello che sorprende Gravillon e supera Fiorillo per il vantaggio rosanero che vanno negli spogliatoi sul punteggio di 2-1. Ad inizio ripresa i siciliani avrebbero addirittura la possibilità di portarsi sul 3-1 con un colpo di testa di Mazzotta ma la palla esce di un soffio a lato. Il Pescara dunque risale la china e con Memushaj, grazie ad una deviazione di Fiordilino, trova il pari con un tiro da fuori.

SCOGNAMIGLIO CHIUDE Moreo avrebbe la grande occasione di chiudere il match per i suoi quando Gravillon scivola lanciandolo a tu per tu con Fiorillo ma la punta di Stellone calcia clamorosamente fuori. Sul ribaltamento di fronte Pomini prima salva in maniera miracolosa su Gravillon ma poi deve arrendersi su un colpo di testa di Scognamiglio che completa la controrimonta degli abruzzesi che al 90’ possono festeggiare la vittoria sui rosanero.

IL TABELLINO

Marcatori: Del Grosso 5', Moreo 15', Pirrello 37', Memushaj 68', Scognamiglio 86'.

PESCARA: 1 Fiorillo, 14 Balzano, 5 Gravillon, 6 Scognamiglio, 3 Del Grosso (Sottil 84'), 16 Brugman (cap.), 8 Memushaj, 25 Crecco (Bruno 68'), 23 Perrotta, 9 Monachello (Del Sole 54'), 7 Mancuso. A disp: 12 Kastrati, 21 Farelli, 11 Capone, 15 Elizalde, 17 Pinto, 20 Bruno, 26 Antonucci, 31 CiofaniAll: Giuseppe Pillon.

PALERMO: 22 Pomini, 3 Rispoli (cap.), 31 Pirrello, 24 Szyminski, 27 Mazzotta (Aleesami 78'), 21 Fiordilino (Murawski 69'), 8 Jajalo, 32 Haas (Lo Faso 88'), 10 Trajkovski, 9 Moreo, 29 Puscas. A disp: 1 Brignoli, 33 Alastra, 4 Accardi, 6 Gunnarsson, 13 Ingegneri, 26 Santoro, 34 Cannavò. All: Roberto Stellone.

ARBITRO: Luigi Nasca (Bari).

NOTE - Ammoniti: Monachello 31', Pirrello 39', Jajalo, Balzano 45', Murawski 75', Mancuso 88', Scognamiglio 89'.