Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, occhio al Venezia
Si torna al doppio trequartista


Articolo letto 1.707 volte

Nella trasferta di lunedì l'incrocio con l'ex tecnico che ha preso il posto di Zenga. Stellone rispolvera il 4-3-2-1.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - La settimana a disposizione per preparare la sfida contro il Venezia è agli sgoccioli e dopodomani sarà nuovamente campionato per il Palermo di Roberto Stellone che, dopo il successo convincente contro il Lecce che ha riavvicinato i rosanero al Brescia capolista, affronterà il Venezia che proprio durante questa settimana ha visto avvicendarsi sulla propria panchina due vecchie conoscenze del club di viale dl Fante come Walter Zenga e Serse Cosmi. Una sfida da prendere con le pinze visto dato che i veneti, dopo l'ottimo campionato della passata stagione con alla guida Pippo Inzaghi che portò la squadra alle semifinali playoff dove venne eliminata proprio dal Palermo, quest'anno si trovano invece invischiati nelle zone basse della classifica con appena 26 punti e la distanza dalle ultime posizioni che si avvicina sempre di più.

Ecco il perchè del cambio di panchina deciso dal presidente Tacopina, anche lui vicino al Palermo in tempi non sospetti nel ruolo di mediatore quando Maurizio Zamparini cercò acquirenti per la società prima della retrocessione in serie B. Cosmi, che con i rosanero ha avuto una breve parentesi di quattro gare nella stagione 2011 in A quando venne chiamato al posto di Delio Rossi dopo lo storico 7-0 subito dall'Udinese al 'Barbera', in Sicilia ha lasciato il segno con il Trapani che nella stagione 2015/2016 portò quasi alla promozione diretta in serie A per poi disputare la finale playoff contro il Pescara di Oddo che si aggiudicò l'ultimo pass disponibile per la massima serie. Un osso duro insomma per i rosanero di Stellone che dovranno fare attenzione per non ripetere l'errore commesso contro il Crotone.

Il tecnico romano dunque non sottovaluta l'avversario e a Venezia tornerà al 4-3-2-1 con la difesa obbligata con Bellusci e Rajkovic centrali e Rispoli ed Aleesami sulla fasce, visto l'infortunio di Mazzotta e la squalifica di Salvi. A centrocampo l'inamovibile Jajalo con Murawski e Haas a supporto mentre sulla linea della trequarti tornano ad agire Trajkovski e Falletti, dopo il turno di riposo concesso al sudamericano contro il Lecce, dietro all'unica punta. Per l'unico posto in attacco sarà ballottaggio fra Puscas e Nestorovski con Stellone che scioglierà le riserve solo alla vigilia del match del 'Penzo'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php