Live Sicilia

beach soccer

Domusbet ricevuta in Comune
Poi la partenza per Mosca


Articolo letto 426 volte

Il sindaco Pogliese e la giunta di Catania ha ospitato la squadra e la dirigenza rossoazzurra.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Un abbraccio sentito da parte delle istituzioni cittadine, del Sindaco di Catania Salvo Pogliese e dall’Assessore allo Sport Sergio Parisi verso la Domusbet Catania Bs. I vertici della società etnea sono stati ricevuti questa amattina a Palazzo degli Elefanti per anticipare I temi della partecipazione della Domusbet Catania Bs all’imminente Mondiale per Club che si disputerà a Mosca dal 27 Febbraio al 3 Marzo. Alla conferenza stampa oltre al Sindaco di Catania e all’assessore allo sport erano presenti il presidente Giuseppe Bosco, il patron Domusbet Catania Bs Francesco Di Paola, il responsabile Marketing della società etnea Antonio Carbone con la sua World Srl e il team manager e capo della delegazione Giuseppe Bellantoni. Per l’occasione sono state presentate anche le maglie con il logo del Calcio Catania che consolida sempre di più la collaborazione e partnership tra I due club, il grande scudetto nella parte centrale della casacca rossazzurra e il cerchio tricolore nella parte destra che rappresenta la vittoria della Coppa Italia.

"Ringrazio la società Catania Beach Soccer perchè inorgoglisce la nostra città – ha subito esordito il Sindaco Pogliese - e porta in alto il nome di Catania in Italia e nel mondo. Abbiamo sempre creduto nel valore dello sport come strumento di divulgazione di valori ma anche come sponsorizzazione di un territorio e credo che voi stiate facendo entrambe le cose in maniera perfetta. Andare a Mosca e rappresentare i colori rossazzurri è davvero stimolante, tra l'altro stiamo avviando dei rapporti importanti sotto il profilo turistico proprio con il mercato russo".

"Volevo poi approfittare di questa occasione per sottolineare un tema: appena insediati abbiamo notato che nei primi sei mesi del 2018 la riscossione della tassa di soggiorno aveva registrato un decremento del 15% rispetto all'inizio del 2017. Da quel momento abbiamo avviato alcune iniziative importanti che hanno permesso, alla fine del 2018, di passare dal meno 15 al più 61%. Le nostre previsioni per il 2019 sono di un introito di 2 milioni di euro rispetto ai 700 mila euro del 2017 e al milione e duecento mila euro del 2018. Gli introiti verranno utilizzati non solo per l'ambito turistico, ma anche per quegli eventi sportivi che promuovono l'immagine della nostra città anche con parametri che riguardano anche il numero di pernottamenti che derivano dalla manifestazione. Mi auguro che il tre marzo, il giorno della finale nonchè del mio compleanno, possa arrivare un grande trionfo".

Sulla stessa linea d’orgoglio l’Assessore Sergio Parisi: "Ci ritroviamo in questa sala con uno scudetto sulla maglia e va un plauso a tutti coloro che si sono resi protagonisti di questo grande successo. Vedo la foto del palazzetto di Mosca e spero che un domani magari possa realizzarsi anche a Catania. Ho visto che ci saranno tante squadre importanti ed il fatto che ci sia anche la nostra città è davvero una nota di grande prestigio".

Parole importanti anche dal presidente Giuseppe Bosco: "Per me è un grande riconoscimento essere qui stamattina perchè per la prima volta una città italiana del sud viene ospitata nel Mundialito, in precedenza solamente il Milano di Berlusconi. Nulla però nasce per caso, ma deriva da un percorso di programmazione. Devo fare un plauso all'amministrazione comunale perchè quello che ho sentito circa la tassa di soggiorno è miele davanti ai nostri occhi. In passato abbiamo dato vita ad eventi importanti con indotto considerevole, ma non ci è mai stato riconosciuto effettivamente questo impegno. Complimenti a questa amministrazione perchè non c'era mai stata una. Voglio dare un'anticipazione per il 2019, siamo tra le candidate per ospitare nuovamente le finali scudetto e la Supercoppa di Lega, nei prossimi giorni arriverà la comunicazione ufficiale. Spero di tornare domenica con la Coppa in mano".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,21,sotto-articolo.php