Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Puscas si riprende il Palermo
Col Brescia lotta con Nestorovski


Articolo letto 2.434 volte

Il rumeno col Perugia ha interrotto finalmente il digiuno da gol candidandosi ad una maglia da titolare per la sfida al Brescia.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Il gol mancava da ormai tre mesi, era infatti l'11 novembre in occasione del largo successo casalingo contro il Pescara, e per uno come Puscas che il fiuto per la rete c'è l'ha innato da sempre ormai era diventata una sofferenza non riuscire a dare una mano ai propri compagni dal punto di vista realizzativo. I contemporanei infortuni di Nestorosvki e Moreo hanno dato maggior spazio all'ex Benevento che con il Foggia aveva mostrato qualche segno di ripresa fino alla trasferta di due giorni fa a Perugia con la doppietta realizzata in apertura dei rispettivi tempi. Ci ha messo infatti poco più di un minuto il numero 29 a trovare il tempo di spizzare di testa il pallone del primo vantaggio, con il tempismo mostrato in occasione dei primi gol realizzati in maglia rosanero, per poi bissare anche nel secondo tempo sempre con un'incornata stavolta più di potenza che di precisione.

Insomma Puscas è tornato e si è ripreso in un colpo solo il consenso della tifoseria, che ha potuto festeggiare grazie ai suoi gol la prima vittoria del 2019, e un più che probabile posto da titolare contro il Brescia venerdì prossimo al 'Barbera'. Il rumeno infatti, nonostante i rientri ormai certificati sia di Nestorovski che di Moreo, parte leggermente in vantaggio sia sul macedone che sul milanese anche se Stellone potrebbe puntare sin dall'inizio magari su un attacco composto da due punte con la contemporanea presenza magari sia dell'ex primavera dell'Inter che di quello che tornerà ad indossare la fascia da capitano rosanero. In caso contrario Puscas potrebbe giocare la prima parte di gara con il consueto sostegno dei due trequartisti Falletti e Trajkovski per poi lasciare spazio più avanti nel match agli altri due colleghi. Senza dubbio però adesso Stellone non può rinunciare alla ritrovata vena da bomber del suo attaccante alla vigilia di una gara determinante come quella contro le rondinelle di Eugenio Corini. 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php