Live Sicilia

Calcio - Serie C

Il Catania cala il tris
Casertana battuta 3-0


Articolo letto 741 volte

Con questo successo i rossazzurri salgono a 47 punti a -1 dal Trapani secondo in classifica

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Il Catania torna al successo al termine di una gara dai due volti che ha visto i rossazzurri assicurarsi l’intera posta in palio grazie ad un secondo tempo super, dopo una prima frazione di gioco che aveva fatto innervosire non poco i tifosi sugli spalti. Al rientro negli spogliatoi, bordate di fischi per Sottil ed i suoi che, però, ad inizio ripresa hanno ingranato un’altra marcia, sbloccando il risultato con Carriero (ex di turno), abile a sbattere il pallone in rete sulla precisa imbeccata di Lodi. Sulle ali del ritrovato entusiasmo, i rossazzurri raddoppiano al quarto d’ora con Marotta che spedisce in rete sull’assist di Di Piazza che aveva lavorato bene un pallone sulla sinistra. Con la Casertana ormai in bambola, c’è gloria anche per il “ritrovato” Curiale che, in contropiede, scambia bene col velocissimo Manneh, e deposita il pallone in porta sull’uscita di Adamonis. I tre punti consentono al Catania di ritrovare morale e puntare con ottimismo al prosieguo della stagione, a cominciare dalla difficile trasferta in programma nel turno infrasettimanale. Biagianti e compagni, infatti, mercoledì sera saranno di scena al “Provinciale” di Trapani contro i granata di Italiano che vantano, al momento, un punto in più in classifica al secondo posto.

Note: Pomeriggio assolato sul “Massimino” ma temperatura invernale. Terreno in buone condizioni. Nel Catania, si rivede Andrea Di Grazia che parte dalla panchina. Ancora out, invece, il neo acquisto Sarno alle prese con noie muscolari (?) che ne impediscono l’utilizzo. Presente, nel settore “ospiti”, un nutrito drappello di sostenitori campani. Il Catania sfoggia la tradizionale casacca rossazzurra mentre la Casertana veste di verde fluorescente. Al momento della lettura delle formazioni, i tifosi rossazzurri della Curva Nord inscenano una clamorosa protesta abbandonando gli spalti nella fase iniziale del match e fischiando all’ingresso delle squadre sul rettangolo verde. Osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa dei giovani del Flamengo.

CATANIA (4-3-1-2) – Pisseri, Calapai (dal 41°s.t. Esposito), Aya, Silvestri, Baraye, Carriero (dal 21°s.t. Angiulli), Bucolo, Biagianti (k), Lodi (dal 41°s.t. Brodic), Marotta (dal 21°s.t. Curiale), Di Piazza (dal 32°s.t. Manneh).

A disposizione: Pulidori, Lovric, Marchese, Di Grazia, Liguori.

Allenatore: Andrea Sottil.

CASERTANA (4-3-3) – Adamonis, Blondett (dal 43°s.t. Gonzales), Rainone (k), Pascali, Meola, De Marco (dal 24°s.t. Romano), Vacca, Santoro, Padovan, Castaldo, Cigliano.

A disposizione: Zivkovic, Lorenzini, D’Angelo, Mancino.

Allenatori: Nello Di Costanzo-Raffaele Esposito.

Arbitro: Marco D'Ascanio di Ancona.
Assistenti: Enrico Montanari (Ancona) e Simone Teodori (Fermo).

Reti: 5°s.t. Carriero (CT); 15°s.t. Marotta (CT); 35°s.t. Curiale (CT).

Ammoniti: Blondett (CE).
Espulsi: //

Diffidati: Curiale (CT); Blondett, Cigliano, D’Angelo, Pinna, Rainone, Romano, Santoro (CE).

Indisponibili: Sarno, Rizzo, Ciancio, Llama, Valeau (CT); Zito, Pinna, Floro Flores (CE).
Squalificati: //

primo tempo (0-0)

2° min. un rimpallo favorisce Di Piazza la cui conclusione viene rimpallata da un difensore;
9° tiro alto di Blondett;
13° percussione di Baraye che viene contrato al momento del tiro; sul prosieguo dell’azione, Marotta tira fuori da buona posizione;
20° i tifosi della Curva Nord riprendono posto sugli spalti;
20° sullo spiovente di Lodi, colpo di testa di Silvestri che finisce a lato;
28° Lodi ci prova dai 20 metri ma la sua forte conclusione sbatte su un difensore ospite;
35° colpo di testa di Blondett, alto;
39° su azione d’angolo, cross di Lodi, sponda di Silvestri e deviazione di Marotta che manda il pallone a lato di poco;
45° concesso un minuto di recupero;
46° il primo tempo si chiude a reti inviolate. Catania subissato dai fischi dei suoi tifosi.

secondo tempo (3-0)

5° Catania in vantaggio: Bucolo ruba palla al limite dell’area, Di Piazza mette in mezzo per Lodi che rifinisce per l’accorrente Carriero lesto a sbattere il pallone in porta: 1-0 !
9° tiro-cross di Calapai parato a terra da Adamonis;
15° raddoppio del Catania: Baraye serve Di Piazza sulla laterale destra dell’area e quest’ultimo mette in mezzo per Marotta che firma il 2-0 !
21° nel Catania, Angiulli e Curiale prendono il posto di Carriero e Marotta;
23° Di Piazza s’incunea bene in area ma poi sciupa tutto;
24° nella Casertana, Romano rileva De Marco;
31° girata debole di Di Piazza;
32° nel Catania, Manneh sostituisce Di Piazza;
35° terzo gol del Catania: ripartenza velocissima di Curiale che scambia con Manneh e batte Adamonis in uscita: 3-0 !
37° gran lancio di Angiulli per Manneh che entra in area dalla sinistra ma il suo cross viene deviato in corner da un difensore;
41° nel Catania, Brodic ed Esposito sostituiscono Lodi e Calapai;
42° tiro alto di Angiulli;
43° nella Casertana, Blondett lascia il posto a Gonzales;
45° concessi 3 minuti di recupero;
47° Adamonis nega a Biagianti la gioia del gol;
48° finisce 3-0 per il Catania.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php