Live Sicilia

calcio

Palermo, Follieri allo scoperto
E Zamparini mette in mora il club


Articolo letto 4.490 volte

L'imprenditore pugliese rende nota la sua ferma volontà di acquistare. E Facile si muove...

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Dopo tante voci che si sono rincorse nelle scorse ore, Raffaello Follieri esce allo scoperto in maniera concreta, almeno dal punto di vista mediatico. L'imprenditore foggiano è tornato al centro dei rumors per quanto riguarda un possibile nuovo cambio di proprietà in sella al Palermo, ed è proprio lo stesso Follieri a rendersi disponibile a trattare con Emanuele Facile e quel che resta della Sport Capital Group per mettere le mani sul club di viale del Fante: "Il mio interesse per il Palermo è noto da tempo. Sono ormai alcuni mesi che tratto l'acquisto della società con diversi soggetti proprietari del club. Un impegno che non è venuto meno nemmeno dopo la burrascosa conclusione della trattativa con Zamparini. In questo momento posso dire solo che ci sto riprovando, ma non posso aggiungere nient'altro per un patto di riservatezza firmato con la controparte".

Sempre stando a quanto si legge sul quotidiano nazionale, Follieri avrebbe già raggiunto un patto di riservatezza, siglandolo insieme ad alcuni rappresentanti sia di Sport Capital Group che del Palermo calcio. A questo punto la palla dovrà per forza di cose passare nelle mani di Emanuele Facile, l'amministratore delegato che in questo momento è l'unico vero rappresentante della nuova gestione - a tinte sempre meno britanniche - del club di viale del Fante. Finora, infatti, il dirigente italiano aveva lasciato che a dirigere le operazioni fosse John Treacy, ma le recenti dimissioni rassegnate da quest'ultimo ha obbligato Facile a prendere in mano la situazione di Follieri. Se alle parole seguiranno i fatti, la trattativa potrebbe presto decolarre, sia per la volontà manifestata dall'imprenditore pugliese che per la necessità di trovare fondi.

Nel frattempo, è tornato a muoversi anche Maurizio Zamparini. L'ex patron del Palermo ha deciso di mettere in mora la società rosanero, in particolare la nuova proprietà della Sport Capital Group, per inadempimenti contrattuali. Il motivo? Il mancato versamento entro il 31 gennaio scorso di una prima rata da 22,8 milioni di euro collegati all'acquisizione della società Alyssa, la quale vantava nei confronti del club di viale del Fante un debito pari alla suddetta cifra per via dell'acquisizione del marchio U.S. Città di Palermo.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php