Live Sicilia

nazionale

Mancini: "Zaniolo come Pogba
Barella? Somiglia a Tardelli"


Articolo letto 298 volte

Le parole del commissario tecnico della nazionale azzurra

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Tanti i giovani italiani in rampa di lancio che iniziano pian piano a costituire dei punti saldi della nazionale maggiore. Uno su tutti è sicuramente Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari, che ha impressionato tutti per qualità e voglia di mettersi in mostra. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il commissario tecnico dell'Italia, Roberto Mancini ha parlato così: "Lo dicevo a Tardelli a Coverciano: 'Ti assomiglia'. Ha qualità tecnica, tiro, non perde la palla, la prende di testa nonostante non sia alto, non molla mai, si inserisce, ma deve segnare qualche gol in più. Per essere un giovane con poche partite in A, ha una padronanza del ruolo molto importante. Un modello per quei giovani che hanno tutto tranne quel qualcosina in più da trovare dentro per il salto di qualità. Jorginho e Verratti hanno qualità ed esperienza tali da giocare sempre nelle loro squadre. Barella è giovane, ha prospettive di miglioramento enormi: deve essere sicuro di andare a giocare. Se va in un grande club e gioca sempre, come credo accadrà, può migliorare molto di più. Ma non deve andar via per giocare una volta sì e una no".

Mancini si è poi soffermato su Nicolò Zaniolo: "Oggi fa il trequartista, ma per potenza atletica lo vedo anche a tutto campo, alla Pogba. Bernardeschi e Chiesa? Il primo ha avuto più che altro qualche problema fisico: è migliorato tanto, giocherà perché la Juve ha davanti molte partite. Una piccola frenata per Chiesa ci sta, con tutte le pressioni che ha... Ma deve segnare di più, è importante per il suo ruolo: si faccia dare qualche consiglio dal padre per migliorare nel tiro".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php