Live Sicilia

palermo calcio

Holdsworth ds? Facile smentisce
Ma le foto di Richardson...


Articolo letto 1.610 volte

Il presidente fa un post su Instagram dedicato al mercato e fotografa il connazionale. I dubbi aumentano...

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Tornano i dubbi attorno al nuovo Palermo, ma in un certo senso si può parlare di dubbi positivi. Proprio così, perchè tutto nasce dall'indiscrezione che per primi noi di Live Sicilia Sport abbiamo lanciato, facendo un giretto sul web e curiosando su Linkedin, fino ad arrivare al profilo ufficiale di Dean Holdsworth, uno dei più stretti collaboratori del nuovo presidente rosanero, Clive Richardson. Una collaborazione che appare particolarmente stretta, considerando che entrambi hanno viaggiato dall'Inghilterra fino a Milano, dove si è tenuto il primo incontro della settimana con Emanuele Facile, poi ripetuto in altre due occasioni proprio a Palermo, presso gli uffici del club allo stadio "Renzo Barbera". Finchè non siamo arrivati alla novità che oggi ha fatto il giro di giornali cartacei e online: Dean Holdsworth si è autodefinito direttore sportivo del Palermo (per la precisione, sbagliando, Palermo Football Club), tanto da far scattare, per l'appunto, tanti dubbi tra addetti ai lavori, giornalisti e tifosi.

In molti, se non tutti, si sono chiesti quale sarebbe stato il destino di Rino Foschi in merito alla sua posizione, qualora venisse confermata la nomina di Holdsworth. Conferma che almeno per il momento non è arrivata, ma anzi ha lasciato spazio a una smentita, quella fornita dall'amministratore delegato Facile attraverso i canali ufficiali della società, ovvero il sito ufficiale e i profili social. "Non c'è stato nessun avvicendamento: la carica di direttore dell'area tecnica del Palermo rimane affidata al signor Rino Foschi, al quale si conferma la fiducia", si legge nella nota redatta dallo stesso dirigente, connazionale dell'attuale direttore dell'area tecnica, il quale ha affidato la propria reazione a un altro giornale online. Anche se, in quest'ultimo caso, non si è parlato di Holdsworth ma di Jake Lee, altro collaboratore di Richardson e della sua cordata che ha alle proprie spalle una breve ma già proficua esperienza nel ruolo di osservatore. Quindi nessun riferimento a Richardson e conferma della posizione attualmente occupata da Foschi, ovvero quella di direttore dell'area tecnica. Di fatto, nessuna smentita.

E ad aggiungere ulteriore pepe ci ha pensato nel tardo pomeriggio proprio Clive Richardson, il quale parla poco o niente ai microfoni dei giornalisti ma appare sempre più appassionato nei confronti dei social network, in particolare di Instagram. Il presidente del Palermo, dopo aver annunciato con questo stesso mezzo il suo ritorno in città e dopo aver fatto capire due giorni fa che la società è ben affacciata alla finestra di mercato (con riferimento visivo a una delle vetrate che dà sul piazzale antistante il "Barbera"), ha postato un'altra foto, sempre a tema calciomercato: "Appena possiamo annunciare ciò che faremo, lavoreremo sodo per portare avanti il club e diventare l'Serie A per la prossima stagione". E attraverso l'obiettivo dello smartphone di Richardson si vede - guarda un po' - Dean Holdsworth che parla al telefono. Dunque, ricapitoliamo: il presidente del Palermo immortala uno dei suoi più stretti collaboratori durante una conversazione telefonica, facendo chiari riferimento al calciomercato. Il tutto in una giornata in cui è stata diffusa una voce relativa al suddetto collaboratore ed è arrivata una semi-smentita di rito.

Che qui gatta ci covi sembra quasi inevitabile, nonostante la precisazione fatta da Facile. Appare chiara l'intenzione da parte di Facile, almeno nelle dichiarazioni ufficiali, di non rendere note troppe cose relative ai lavori che la nuova proprietà del Palermo sta facendo su tutti i fronti, da quello sportivo a quello economico passando per gli accordi e gli incontri da fare con istituzioni cittadine e federali. Peccato che, almeno in questo caso, l'amministratore delegato rosanero rischi di essere stato smentito dal suo stesso presidente, il quale sembra ormai divertirsi come un bambino nell'immortalare momenti di lavoro attraverso il proprio smartphone. Dunque, a questo punto, avrebbe ancor meno senso nascondersi...

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php