Live Sicilia

calcio

Gattuso: "Coppa Italia, ci tengo
Terrò Higuain il più possibile"


Articolo letto 176 volte

Il tecnico del Milan oscilla tra gli impegni in campo e i timori di mercato.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - "Non si va in vacanza in Coppa Italia. Disputeremo una competizione alla quale teniamo. Lo scorso anno ci ha dato una delusione pazzesca ma anche delle gioie. E se giocheremo in Supercoppa è perché abbiamo fatto una finale. Affrontiamo una Sampdoria in salute ma anche noi metteremo la squadra migliore per passare il turno". Lo dice, a Milan Tv, l'allenatore del Milan, Gennaro Gattuso, alla vigilia degli ottavi di Coppa Italia contro la Sampdoria. Gattuso è prudente sull'utilizzo dal primo minuto di Conti: "Tutti voi vi dimenticate cosa ha passato Andrea. In un anno ha avuto due interventi chirurgici e deve essere contento di quello che ha fatto nel fine 2018. Ora devo essere io a dargli continuità e mettergli minuti. Ma non corriamo, non abbiamo fretta".

Gennaro Gattuso spera di trattenere Higuain "al più lungo possibile" e rimanda a Leonardo "le chiacchiere" di mercato, con il centravanti corteggiato dal Chelsea di Sarri. "Si è presentato bene, non si fosse allenato come piace a me non avrei preso la decisione di schierarlo contro la Samp. Vedo come si allena, la disponibilità e la professionalità. Il resto sono cose sue, di suo fratello e di Leonardo: spero che rimanga al più lungo possibile; se non sarà così, vedremo. Fin quando sarà qua per me non sarà un problema". Gattuso, alla vigilia degli ottavi di Coppa Italia, chiede "maggiore spensieratezza" alla squadra ("giochiamo con il cuore senza fasciarci la testa se si sbaglia e senza il braccino") e definisce Paquetà un "grandissimo acquisto": "È sveglio. Sembra un giocatore europeo, fa le giocate da brasiliano ma sa tenere bene il campo. Abbina qualità a forza fisica, recepisce subito. Ha 21 anni ma possiede già professionalità e carisma".

"Il presidente Miccichè ha parlato chiaro, mi fermo qua. In questo momento non possiamo giudicare, sono stati presi degli accordi, sono stati stipulati dei contratti dalla Lega, ascoltiamo chi ci rappresenta". L'allenatore del Milan, Gennaro Gattuso, non si espone sulle polemiche in merito alla decisione di giocare la Supercoppa del prossimo 16 gennaio a Gedda in Arabia Saudita. "Noi - sottolinea Gattuso alla vigilia della gara di Coppa Italia contro la Sampdoria - prenderemo l'aereo e andremo a giocare. Qualsiasi decisione che verrà presa spetterà a loro e non a noi".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php