Live Sicilia

calciomercato

Palermo, occhio al futuro
Nel mirino il giovane Ricci


Articolo letto 867 volte

Il centrocampista classe 1994 è in forza allo Spezia e piace a Foschi: trattativa in corso.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Non solo uscite nel nuovo Palermo che assumerà una forma leggermente diversa alla fine della sessione di riparazione di mercato, in programma per tutto il mese di gennaio. Il direttore dell'area tecnica rosanero Rino Foschi è infatti sempre all'erta di fronte alla possibilità di fornire al tecnico Roberto Stellone alternative di qualità e prospettiva per proseguire il campionato che vede attualmente la squadra in testa, ma anche per iniziare a programmare quello che sarà il Palermo del futuro. E proprio in quest'ultima prospettiva potrebbe essere inserito l'interessamento di Foschi nei confronti di Matteo Ricci, centrocampista classe 1994 cresciuto nel settore giovanile della Roma ma attualmente in forza allo Spezia. Con addosso la maglia bianconera Ricci sta disputando finora un ottimo campionato cadetto e se n'è accorto anche lo stesso Palermo che lo ha affrontato in una delle ultime partite prima della sosta di metà stagione.

Per il momento tra Palermo e Spezia ci sarebbero stati solo dei piccoli abboccamenti, ma stando a quanto si legge su Il Secolo XIX Rino Foschi punterebbe sull'ottimo rapporto che lo lega a Guido Angelozzi, direttore sportivo della società ligure. In ogni caso, la trattativa in sè per il trasferimento di Matteo Ricci non è tra le più semplici, visto che la Roma ha il diritto di recompra sul cartellino del giocatore, valutato mezzo milione di euro al moomento del suo approdo a La Spezia ma che potrebbe essere riscattato dai giallorossi per 800mila euro al termine della stagione oppure per un milione e 200mila euro al termine dell'annata successiva. A meno che non arrivi una terza squadra a prelevare Ricci, il che porterebbe il 60% del valore della cessione nelle casse bianconere e il restante 40% in quelle della Roma. Il Palermo, stando a quanto si legge sul noto quotidiano ligure, mantiene alta la guardia anche per via della concorrenza di Atalanta, Sampdoria e Sassuolo nei confronti del regista, considerato un valido alter ego di Jajalo.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php