Live Sicilia

calcio

Palermo, Facile esce allo scoperto:
"Stiamo seguendo il programma"


Articolo letto 3.177 volte

Parla  il nuovo amministratore delegato rosanero, tra obiettivi e la risposta allo scetticismo.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Emanuele Facile rende note le sue prime dichiarazioni da amministratore delegato del nuovo Palermo. Il dirigente è approdato in società al termine della trattativa che lo ha visto in parte protagonista insieme a Maurizio Belli, colui il quale ha fatto da advisor nel passaggio di consegue tra Maurizio Zamparini e la nuova società inglese che ha prelevato il club di viale del Fante. E nelle sue prime parole ufficiali, affidate a Stadionews, Facile fa capire la strategia dei nuovi proprietari del Palermo: "Stiamo andando avanti secondo il cronoprogramma che ci eravamo prefissati, sia sul piano della tempistica che della modalità. Leggo delle perplessità da parte della piazza ma in realtà tutte le cose che abbiamo annunciato sono state fatte, a cominciare dal passaggio delle quote entro la fine di dicembre come avevamo garantito".

Facile fa capire che la perplessità che serpeggia tra i tifosi del Palermo e tra la stampa, è arrivata anche nelle stanze dei nuovi acquirenti e dei componenti del nuovo Consiglio di Amministrazione del club rosanero. In ogni caso, il nuovo amministratore delegato rivendica il fatto che, almeno finora, tutti i tempi sono stati rispettati dai nuovi soci, almeno per quanto riguarda la finalizzazione della situazione burocratica del passaggio di proprietà: "Avevamo anticipato che c’era bisogno di un po’ di tempo per completare tutto quello che c’è da fare; man mano che lo andiamo facendo ne daremo notizia nei tempi previsti. In settimana organizzeremo una conferenza stampa in cui daremo ulteriori dettagli ma a questo punto il quadro è completo. Per la verità ho letto molto e ho letto anche tante cose imprecise ma non è nel nostro interesse smentire tanto per smentire quanto dare un quadro preciso della situazione quando lo possiamo fare, in termini giuridici e societari. Ho letto anche illazioni sul fatto che non avremmo chiuso l’operazione entro il 30 dicembre e invece lo abbiamo fatto".

Dunque, Facile lascia intendere che per quanto sia comprensibile lo scetticismo da parte della gente di Palermo, sarebbe anche il caso di metterlo da parte quando scende in campo una squadra che sta dominando il campionato: "Diciamo che lo scetticismo può essere comprensibile visti i precedenti però mi auguro che quando il quadro sarà completo possa esserci una maggiore partecipazione popolare alle vicende della squadra, recuperando il necessario entusiasmo. A noi questa situazione dispiace molto perché tremila spettatori per una squadra prima in campionato non è una bella cosa". E sul fatto che il passaggio di proprietà coincida con l'apertura del mercato di riparazione, Facile parla così: "Purtroppo c’è questa coincidenza temporale ma abbiamo già parlato con Rino Foschi, non c’è stato molto tempo per lavorare assieme ma condividiamo quello che ha detto Foschi in merito all’impostazione del mercato di gennaio".

Facile non vuole addentrarsi, a tal proposito, in logiche di calciomercato che a suo stesso dire non gli appartengono: "Non mi faccia parlare di mercato, vorrei attenermi a temi aziendali per non sconfinare in un campo che non mi compete. Per la parte sportiva è giusto che si esprimano il direttore sportivo e l’allenatore". Tra le altre cose, Facile ammette di aver scambiato più di una volta pareri e riflessioni con Maurizio Zamparini. Fermo restando che già da qualche giorno, l'imprenditore friulano appartiene al passato del Palermo calcio: "Le chiacchierate di calcio con Zamparini sono sempre piacevoli. É chiaro però che la società ha una direttore sportivo, un Consiglio d’Amministrazione, un’altra proprietà; l’assetto lo conoscete ed è questo. C’è un direttore sportivo che è Foschi, l’allenatore lavora bene con il direttore sportivo, per la parte sportiva restano loro i vostri interlocutori".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php