Live Sicilia

calcio a 5 - serie a

Il Maritime torna a vincere
Feldi Eboli deve arrendersi


Articolo letto 309 volte

Doppio Crema, poi Everton e Pedrinho: i megaresi si mettono alle spalle un periodo nero.

VOTA
0/5
0 voti

AUGUSTA (SIRACUSA) - Il Maritime Augusta torna alla vittoria in coincidenza con l'inizio del nuovo anno, che sa anche di fine di un periodo nero al termine di un 2018 da leccarsi i baffi. Il Feldi Eboli lotta in maniera leonina e mette paura in più occasioni alla squadra guidata da coach Polido, che però passa in vantaggio e non molla più fino alla fine. Ad aprire le danze ci ha pensato Crema, autore della doppietta che ha fatto da primo spartiacque in un primo tempo molto combattuto in cui Dal Cin è stato grande protagonista così come Everton, tornato in campo al Palajonio e capace di realizzare la rete del momentaneo 3-1. La rete ospite che dimezza le distanze prima dell'intervallo lungo non demoralizza il Maritime, che in avvio di secondo tempo piazza il nuovo +2 con Pedrinho e poi piazza il divieto di accesso tra i propri pali, con una grande organizzazione e con nuove parate salva risultato di Dal Cin. Ora per i megaresi, il peggio sembra essere passato.

La partita si mette subito in discesa per il Maritime, con Everton che fa la magia e serve Crema che da pochi passi segna la rete dell'1-0. L'entusiasmo del Palajonio dura poco, visto che Bocao buca centralmente la difesa biancazzurra e trova l'angolino dove Dal Cin non può arrivare, per l'immediato pareggio del Feldi Eboli. Coach Polido si affida a Nora, Simi prende la traversa dal limite dell'area ma dall'alatra parte Bocao e Josico trovano le parate del portiere di casa. Ospiti superiori nella fascia centrale del primo tempo, ancora Dal Cin è protagonista con un paio di interventi su Tuli, ma ci si avvicina alla fascia finale della prima frazione e il Maritime torna a fare gioco e a pressare gli avversari. Così, dopo un'azione insistita a sinistra, la palla arriva all'altezza del tiro libero, dove c'è il solito Crema: 2-1. Inerzia che sembra cambia, Everton cala il tris dopo una rubata in pressing, poi il primo tempo si chiude con il gol di Josico per il 3-2.

In avvio di secondo tempo Pasculli dice di no al tentativo di tripletta di Crema, ma sul calcio d'angolo che segue arriva Pedrinho che infila sotto la traversa per il gol del 4-2. Selucio sfiora la cinquina per il Maritime in un paio di occasioni, Eboli non molla e cerca di rintuzzare i tentativi dei padroni di casa ma la squadra di coach Polido sembra giocare sulle ali dell'entusiasmo. Davvero alto il ritmo imposto dai megaresi nella prima metà della ripresa, meno leziosismo e più cinismo da parte del Maritime che viene però graziato da Bocao e salvato da Dal Cin sul tiro di Andrè in contropiede. Crema spreca una bella palla gol a nove minuti abbondanti dalla fine, dall'altra parte Arrieta semina il panico negli ultimi metri di campo dei biancazzurri ma non riesce a dimezzare il gap. La Feldi prova a passare al quinto di movimento negli ultimi minuti, il Maritime scherma gli spazi e ci pensa Dal Cin a suggellare la vittoria con la parata su Tuli.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,21,sotto-articolo.php