Live Sicilia

calcio

La conferma degli inglesi:
"Palermo, mercato statico"


Articolo letto 1.980 volte

I nuovi proprietari credono nel lavoro di Stellone e procedono lentamente con l'immissione di capitale.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Se già il campo aveva dato un primo responso dopo il girone di andata, ci pensano i nuovi proprietari del Palermo a dare la conferma definitiva in merito a una condotta che sarà abbastanza statica in vista della finestra invernale di mercato che si è aperta ufficialmente oggi e si concluderà il prossimo 31 gennaio. Stando a quanto si legge stamani sulle pagine dell'edizione palermitana de La Repubblica, infatti, non ci sarà la tanto sperata immissione di capitali da parte della Sport Capital Group Plc, il gruppo di recente fondazione che ha acquisito il 100% delle quote di proprietà di Maurizio Zamparini, per poter effettuare un certo tipo di operazioni di mercato durante la sessione di riparazione. Nel frattempo il direttore dell'area tecnica del Palermo Rino Foschi sta lavorando per chiudere alcune operazioni di minore levatura, tutte legate al mercato in uscita, visto che ci sono diversi giocatori - da Accardi a Fiordilino, passando per Lo Faso e probabilmente Pomini - che reclamano spazio e difficilmente lo otterranno in rosanero, quindi stanno valutando la possibilità di andare via in prestito per la restante parte della stagione.

Dunque, chi si aspettava un Palermo spumeggiante in sede di mercato dovrà rivedere le proprie condizioni. Del resto, con una squadra prima in classifica con cinque punti di vantaggio sul secondo posto e forte soprattutto di tredici risultati positivi di fila (tutti ottenuti dopo l'avvicendamento in panchina tra Tedino e Stellone) è difficile credere che siano necessari chissà quali movimenti in entrata, a meno che non ne arrivino altri di spessore in uscita. E se si è visto un primo effetto del cambio di proprietà, questo sarebbe dato dal cambio di atteggiamento di alcuni giocatori dati in uscita per via di un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. In primis Mato Jajalo, che secondo gli ultimi rumors sarebbe intenzionato a prolungare il legame con il club di viale del Fante oltre l'attuale scadenza. Da valutare le posizioni di Rispoli e Aleesami, entrambi con il biglietto sola andata pronto per essere vidimato: vista la loro importanza all'interno delle rotazioni di Roberto Stellone, un loro addio a gennaio andrebbe colmato, ma è ancora presto per parlarne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php