Live Sicilia

pallanuoto

Siracusa e Catania al vertice
Con il Settebello sullo sfondo


Articolo letto 518 volte

Il 2018 in vasca, tra club in ascesa e gli appuntamenti della Nazionale a Palermo.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Il 2018 che si è appena concluso è stato un anno importante anche per gli appassionati siciliani, oltre che per gli atleti nel mondo della pallanuoto. La nostra isola ha portato alla ribalta formazioni e giocatori di grande spessore nelle due principali categorie dei principali campionati al maschile e al femminile. Ancora una volta è sfumato il tricolore tra le donne davvero per un soffio, ma più in generale il movimento regionale ha saputo tirare fuori cose importanti dal punto di vista delle squadre impegnate durante lo scorso anno. E poi c'è da sottolineare un appuntamento divenuto ormai quasi abitudinario, con la Nazionale italiana maschile che ha fatto tappa a Palermo per il secondo anno consecutivo, e ha già in programma un ritorno tra poco più di un mese. Dunque un anno con il segno nettamente positivo per la pallanuoto siciliana, a tutti i livelli.

Partiamo proprio dalla presenza nella Piscina Comunale di Palermo per il Settebello, guidato da un palermitano doc come Sandro Campagna. L'impianto di viale del Fante si è riempito in vasca e sugli spalti a metà febbraio per il girone preliminare di LEN Europa Cup, che ha visto impegnate le Nazionali di Germania, Montenegro e Russia oltre ovviamente a quella azzurra, capace di fare incetta di vittorie davanti a un pubblico che ha saputo rendersi protagonista in tre giorni di grande spettacolo in acqua e fuori. Alla fine, nonostante le tante novità presentate in sede di convocazioni, Campagna ha trascinato il Settebello alla vittoria del girone, anche se poi non è arrivato il trionfo italiano nella fase finale. Ma quel che è certo è che, dopo la prima bellissima parentesi nella gara di World League contro l'Olanda del marzo del 2017, il binomio tra la Nazionale italiana e Palermo si è andato a consolidare ancora una volta. Tanto che è previsto il ritorno degli azzurri in Sicilia per la sfida di World League, sempre contro i montenegrini.

Passiamo ora ai club e parliamo in primis delle donne, con l'Orizzonte Catania che è andata a un passo dal titolo nazionale. Una grande stagione per le etnee allenate da Martina Miceli, le quali sono tornate a essere grandi protagoniste in campionato dopo aver dominato la regular season: quindici vittorie in sedici partite per capitan Di Mario e compagne, capaci di perdere una sola partita in vista dei playoff. La finale era dunque facile da raggiungere per Catania, che però si è dovuta arrendere alle campionesse d'Italia di Padova nella lotteria dei rigori di gara3. Passando agli uomini, il 2018 è stato soprattutto l'anno dell'Ortigia Siracusa. Quarta posizione nella regular season della scorsa stagione per la formazione allenata da Piccardo, capace di andare forte ai playoff e di qualificarsi alla Final Four, facendosi sconfiggere solo dai dominatori della Pro Recco. E poi in questa prima parte della nuova stagione è arrivato l'exploit in EuroCup, con la storica qualificazione in semifinale contro il Marsiglia.

Bene, almeno nella prima parte del 2018, anche il Nuoto Catania, che ha saputo salvarsi con grande tranquillità ma che nelle prime undici giornate della stagione in corso ha ottenuto appena sette punti e si trova al penultimo posto in classifica, con un grande bisogno di punti per evitare quantomeno la retrocessione diretta. Nel frattempo, però, dalla serie A2 avanza un ricco plotone di formazioni siciliane pronte a fare carte false per riuscire a fare il salto di categoria. Spiccano senza dubbio formazioni dalla grande tradizione come Telimar Palermo e Muri Antichi Catania, entrambe intenzionate a fare cose importanti sulla base dell'esperienza maturata nelle scorse stagioni. Alle loro spalle - si fa per dire - scalpita la neopromossa Cus UniME di Messina, squadra al debutto in serie A2 e subito pronta a far parlare di sè. Finora le cose stanno andando bene, ma attendiamo con ansia di scoprire come si chiuderà questa stagione.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php