Live Sicilia

calcio - serie b

Palermo, ecco il nuovo CdA
Ufficiale: Richardson presidente


Articolo letto 4.989 volte

Resa nota la composizione della nuova società dopo il passaggio di proprietà avvenuto il 30 novembre.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Ecco il comunicato che tutti i tifosi del Palermo attendevano. È stata annunciata in maniera definitiva e ufficiale l'acquisizione del club di viale del Fante, e soprattutto la composizione del Consiglio di Amministrazione. La nuova struttura della compagine rosanero, almeno da un punto di vista dirigenziale e dei compratori, ha dunque finalmente una forma e dei volti. Nel comunicato, diffuso poco dopo le 13 da Clive Richardson nei panni di nuovo presidente, si legge che è stato confermato il passaggio di proprietà del 100% delle azioni della società dal Sig. Maurizio Zamparini a Sport Capital Investments Ltd, società controllata da Sport Capital Group Ltd, in esecuzione dell’accordo preliminare firmato il 30 novembre. Dunque, con questo comunicato si pone fine in maniera definitiva all'era di Maurizio Zamparini in sella al Palermo, dopo una conferenza stampa che non poteva non generare scompiglio e un senso quasi di sconforto tra i tifosi del Palermo, che quasi attendevano con ansia l'arrivo dei nuovi compratori per restituire lustro e tranquillità sul piano finanziario a un club che ha avuto non pochi problemi negli ultimi anni.

Nel comunicato si legge dunque anche la composizione del nuovo Consiglio di Amministrazione del Palermo calcio. Di fatto è stato dato un netto colpo di spugna rispetto al passato, visto che figure come quella dell'ex presidente Daniela De Angeli non compare tra le cariche più rappresentative. Tuttavia, sono stati resi noti solo tre membri del nuovo CdA del Palermo, con il nome di Richardson che spicca in maniera inevitabile: "Il nuovo consiglio di amministrazione sarà formato dal Presidente Clive Richardson, dall’Amministratore Delegato Emanuele Facile e dal consigliere John Treacy". Nella nota si legge anche che nei prossimi giorni arriveranno anche i primi soldi che la nuova proprietà intende versare nelle casse societarie del Palermo, visto che Sport Capital Group Investments Ltd convocherà nei prossimi giorni un’assemblea dei soci per aumentare il capitale fino a 20 milioni di euro. Dunque appare chiaro che il primo investimento dei nuovi proprietari ammonta a poco più di 42 milioni, considerando gli oltre 22 milioni di debito da parte di Alyssa.

Nel comunicato arrivano anche i ringraziamenti da parte di Richardson nei confronti di Zamparini, e in seguito anche degli interlocutori che hanno consentito la buona riuscita della trattativa, rimasta sotto traccia per diverso tempo e concretizzatasi in un clima di scetticismo. Ma arriva anche una dichiarazione di intenti non da poco, da parte del nuovo presidente del Palermo calcio, il quale fa capire di voler fare subito qualcosa di importante per garantire al club degli standard importanti sul piano finanziario e del management: "Nel ringraziare la precedente proprietà per i prestigiosi risultati raggiunti e per avere apprezzato il progetto di sviluppo del Palermo Calcio presentato dal nuovo gruppo azionista, il nuovo consiglio di amministrazione, con il supporto di un gruppo di advisors coordinati da Dean Holdsworth, intende da subito lavorare assieme al management team esistente sui programmi per la parte rimanente della stagione 2018–2019. Ulteriori comunicazioni sui dettagli della struttura di controllo del club e sui prossimi passi verranno forniti a breve, appena completati tutti i processi regolamentari connessi all’acquisizione".

Una nuova era è dunque pronta a iniziare per il Palermo calcio, che con questo comunicato diventa ufficialmente una società di proprietà britannica, con un nuovo Consiglio d'Amministrazione e con un nuovo "portafogli" dal quale attingere per la gestione della rosa e magari per dare il via a quei lavori tanto attesi dai tifosi e dalla città, come quelli per la costruzione di uno stadio di proprietà del club e di un centro sportivo. Ma per queste infrastrutture, a differenza di quanto accadrà per la gestione della squadra e della società, bisognerà attendere.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php