Live Sicilia

basket - serie a2

Il derby lo vince Trapani
Agrigento cede alla distanza


Articolo letto 266 volte

Grande prova di squadra dei granata, i quali si risollevano nella partita più importante.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Al PalaConad la 2B Control fa suo il derby siciliano contro Agrigento dopo una partita intensa e giocata con grande determinazione. Il finale dice 90-70 per i padroni di casa, i ragazzi di Parente vincono ogni parziale legittimando il successo. Priva di Zilli, la Fortitudo Agrigento prova a stare in partita ma, a 2’ dalla fine, la tripla di Clarke vale l’ 87-68 che, di fatto, chiude i giochi. Tra i singoli segnaliamo la grande performance di Nwohuocha, autore di 13 punti e la tripla finale del 2002 Salvatore Basciano, alla prima apparizione in serie A2 Old Wild West.

Il primo canestro è di Fontana ma Miaschi risponde dalla distanza. Guariglia va a bersaglio dalla media ma Clarke conclude un gioco da 4 punti (7-4). Fontana e Cannon segnano in penetrazione ma Ayers mette la bomba (10-8). Bell pareggia col jump e Fontana porta avanti gli ospiti. Pullazi fa 2/2 ai liberi ma la tripla di Ambrosin vale il 12-15. Renzi segna dal post prima dalla tripla di Miaschi (17-15). Ambrosin pareggia i conti ma Miaschi colpisce in transizione. Cannon impatta con 2 liberi ma Trapani si porta sul 23-19 con Renzi e Miaschi. Sulla sirena Ambrosin realizza da 3: 23-22 al 10’.

Trapani va subito a bersaglio con Nwohuocha (4 punti) e la tripla di Mollura: 30-22 e time out per coach Ciani. Segna ancora Mollura ma il canestro di Sousa interrompe il parziale di 9-0 di Trapani (32-24). Botta e risposta fra Ayers e Cannon. Dopo il canestro di Sousa realizza Marulli da oltre l’arco: 37-28 a 3’30’’ dal termine e sospensione per coach Parente. Per Trapani segnano Czumbel e Ayers ma Sousa risponde con una tripla: 41-31 a 1’30’’ dalla fine. Fontana conclude in contropiede e, prima della sirena, c’è il tempo per il libero di Ayers e il canestro di Sousa: 42-35.

Trapani realizza 3 bombe in un minuto: 51-35 e time out immediato per Ciani. Bell segna da 3 sulla sirena dei 24’’ (51-38). Fallo tecnico a coach Parente ma Cannon non realizza il libero. Dopo la penetrazione di Clarke, Agrigento segna due volte dai 6.75 con Sousa e Fontana (53-44). Miaschi va a bersaglio dalla media ma risponde subito Bell (55-46). Nwohuocha corregge a canestro l’errore di Ayers prima del tiro libero di Bell. Dopo la penetrazione di Mollura, Sousa segna da 3. Nel finale realizzano Nwohuacha e Guariglia: 61-52.

Sousa segna 3 punti di fila ma Clarke risponde con una tripla (64-55). Nwohuocha segna prima da sotto e poi inchioda la bimane subendo anche fallo: 69-55 e time-out per coach Ciani a 7’30’’ dalla fine. Botta e risposta fra Cannon e Pullazi ma Sousa va a bersaglio dalla distanza (71-60). Marulli segna da 3 prima del 2/2 di Ayers dalla lunetta: 76-60 e time out coach Ciani quando mancano 3'30’’. Cannon realizza dal post basso ma Pullazi scaglia la tripla del 79-62. Ambrosin e Clarke fanno 2/2 ai liberi ma, a 2’ dal termine, Clarke piazza la tripla che vale l’ 84-66 che di fatto chiude i giochi. Finisce 90-70 con la tripla finale del classe 2002 Basciano, alla prima apparizione in serie A2.

TABELLINO

2B CONTROL TRAPANI - M RINNOVABILI AGRIGENTO 90-70 (23-22, 42-35, 61-52)

TRAPANI - Miaschi 15, Clarke 14, Ayers 13, Nwohuocha 13, Pullazi 10, Renzi 7, Mollura 7, Marulli 6, Basciano 3, Czumbel 2, Tartamella, Artioli.

AGRIGENTO - Sousa 21, Ambrosin 15, Cannon 10, Bell 10, Fontana 8, Guariglia 4, Pepe 2, Evangelisti, Nicoloso, Cuffaro, Zilli.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php