Live Sicilia

basket - serie a2

Aria di derby per Agrigento
Ciani: "40 minuti di battaglia"


Articolo letto 358 volte

Il coach, insieme a Guariglia, presenta la sfida sul parquet di Trapani.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Scocca l'ora della classica siciliana tra Agrigento e Trapani, che si giocherà nel weekend in casa dei granata. Così alla vigilia Franco Ciani: "Ogni derby ha una storia sé, queste partite non hanno un pregresso e non hanno un post. Non c’entrano neppure le classifiche. La storia di Trapani e Agrigento è costellata da vittorie in trasferta e da partite spettacolari. Sarà una gara sulla quale è difficile fare un pronostico. Noi non stiamo attraversando un buon momento, non solo di risultati. Trapani tra le partite giocate in casa e quelle fuori, ha una accentuata differenza di rendimento. Solitamente davanti al loro pubblico esprimono al massimo delle loro potenzialità. Molti miei giocatori lo hanno già vissuto il derby. Difficile trovare le parole adatte, è Trapani contro Agrigento. Insieme hanno dato vita a partite spettacolari, è una gara che coinvolge tutti. È una battaglia per quaranta minuti su tutto l’arco del campo. Questa partita va ogni oltre previsione, non ricordo mai partite banali tra noi e Trapani".

Sono ormai tanti i derby tra Trapani e Agrigento nelle ultime stagioni, quasi tutti disputati nel periodo natalizio. Ciani prova a parlare dei derby che hanno lasciato più il segno, prima di concentrarsi sugli aspetti sui quali si deciderà questa gara: "Tutte le gare hanno lasciato il segno. Quello che non dimenticherò mai e che è stato particolarmente emozionante è quando abbiamo vinto, in casa loro, ai supplementari. Si, quel derby ha un posto speciale nel mio cuore. Spiegare questa partita? Basta dire, appunto, che è un derby. Tra noi e Trapani, però, c’è sempre stato tanto rispetto. Ricordo sempre partite pulite ma tanto intense. Arriviamo a questa gara un po’ acciaccati. Alla fine si cerca di recuperare tutti, di raccogliere i pezzi. È da più di un mese che ci alleniamo in modo frammentario. Questa settimana non ha fatto eccezione. Dobbiamo avere la capacità di non pensarci, facendo una partita solida".

Al fianco di coach Ciani, in conferenza stampa si è presentato anche Tommaso Guariglia, uno dei perni centrali della Fortitudo Agrigento. Per lui, il derby con Trapani ha ormai assunto un significato a parte, visto quanto è sentita questa partita: "Il derby è sempre il derby. Sono partite molto particolari e tanto sentite. Trapani è una squadra importante e noi dobbiamo essere concentrati fin da subito. Il giusto approccio alla gara potrebbe essere fondamentale. Dobbiamo essere concentrati e giocare una partita perfetta, solo così possiamo pensare di vincere. Loro sono molto fisici. Renzi è uno dei giocatori più esperti. Sarà una partita molto calda. Vincere per noi sarà importante, anche per i nostri tifosi. Chiave tattica? Dobbiamo difendere e riuscire ad essere rapidi. Cos’è il derby? È il derby di Sicilia. Privilegia un senso di appartenenza molto importante. È Agrigento contro Trapani, non sarà una semplice partita di pallacanestro".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php