Live Sicilia

parla il sindaco

Orlando: "Conferenza singolare
Stadio? Non bastano cinque minuti"


Articolo letto 3.609 volte

"Su tutta la vicenda personalmente ho dieci punti interrogativi"


PALERMO - Dubbi e perplessità attorno alla nuova proprietà del Palermo. La Global Futures Sports & Entertainment, nella conferenza di martedì, hanno raccontato la trattativa per l'acquisto del club di viale del Fante. Intervistato da La Repubblica, il sindaco del capoluogo siciliano, Leoluca Orlando ha commentato così: "E' difficile farsi una idea sul nulla. In atto non ho avuto nessuna comunicazione ufficiale. Nessuno mi ha detto niente e soprattutto nessuno mi ha detto chi sono i legittimi proprietari della squadra che, vorrei ricordare, gioca nello stadio che è di proprietà dell’amministrazione comunale. Sono fermo a un tempo, stiamo parlando di alcune settimane fa, quando sembrava si dovesse essere vicini a una conclusione della vicenda. Dopo quella comunicazione non mi ha chiamato più nessuno, nessuno mi ha cercato, in agenda non ho nessun appuntamento. Forse, prima di presentarsi, hanno ancora bisogno di perfezionare un percorso non perfezionato. Io, come sindaco, sono pronto ad incontrare chiunque, a patto che sia il legittimo rappresentante della proprietà della società rosanero".

Orlando ha poi aggiunto: "Io non so niente. Tutti chiedono a me di commentare il niente. Per quanto mi riguarda c’è il niente. Poi può darsi che in futuro ci sia il migliore acquirente possibile, ma al momento non è così. Come mi è sembrata la conferenza stampa? Francamente mi è sembrata un po’ singolare. Se non hai nulla da comunicare non fai una conferenza stampa. Rinviala di un mese. Su tutta la vicenda personalmente ho dieci punti interrogativi che mi auguro possano diventare dieci punti esclamativi per brindare anch’io alla nuova proprietà".

La questione stadio è una delle priorità della nuova proprietà, ma Orlando vuole prima vederci chiaro: “La conversazione con Zamparini in aeroporto? Non bastano cinque minuti per parlare di un nuovo stadio. In quell’occasione ho ripetuto quello che dico da dodici anni. L’amministrazione comunale è pronta a prendere in esame tutti quei progetti in conformità con l’attuale normativa in fatto di impiantistica sportiva. Sono cose che ho detto in pubblico e in privato. Sette anni fa venne presentato un progetto che non è più in regola con le attuali norme. Se verrà presentato un nuovo progetto, proporrò che venga accettato. Al momento però non ci è stato presentato nessun nuovo progetto per un nuovo stadio. Noi siamo un’amministrazione comunale ed esaminiamo atti, non parole e desideri".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php