Live Sicilia

calcio - serie a

Ancelotti parla di Napoli:
"Qui mi vedono un po' vecchio..."


Articolo letto 98 volte

Il tecnico degli azzurri parla del rapporto con la sua nuova tifoseria.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Carlo Ancelotti parla della sua nuova avventura da allenatore a Napoli. Durante un'intervista concessa a Walter Veltroni e apparsa stamani sulla Gazzetta dello Sport, il tecnico emiliano ha parlato delle doti che contano di più per riuscire a sfondare nel mondo del calcio, facendo un esempio particolarmente attuale: "Più dell’intelligenza conta la personalità - dichiara Ancelotti - . Puoi giocare ad alto livello solo se hai una forte personalità. Come Modric che, fisicamente, anche lui è un po’ esile. Avere personalità significa non spaventarsi davanti alle partite importanti. Ci sono tanti giocatori dei quali si dice 'questo giocatore nelle partite importanti sparisce'. Quello è un difetto di personalità".

E per Napoli, Ancelotti ha solo parole al miele da spendere: "Di Napoli mi piacciono tante cose. Ovviamente il paesaggio e la luce. Il golfo di Napoli, con Capri di fronte. Il Vesuvio: ti svegli la mattina e hai questa fotografia emozionante davanti. Poi che ha Napoli? La gente è molto disponibile. Il napoletano non si prende troppo sul serio. E’ gente allegra, disponibile, aperta. Mi piace poi la passione che c’è dietro questa squadra. Passione e rispetto. Tutti pensano che Napoli sia sempre un grande, esuberante, putiferio. A me piace frequentare la città, vado per strada, nei ristoranti e nessuno mi ha mai disturbato, sono molto rispettosi. Forse perché mi vedono un po’ vecchio...".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php