Live Sicilia

calcio - serie b

Palermo, c'è l'annuncio:
"Ceduto il club, valore di..."


Articolo letto 10.181 volte

Il comunicato del club di viale del Fante parla anche dell'arrivo in città dei nuovi proprietari.


PALERMO - Il Palermo calcio conferma, dopo qualche giorno, la cessione del club dalle mani di Maurizio Zamparini al gruppo internazionale quotato nel mercato azionario di New York. Uno scarno comunicato che annuncia il passaggio di proprietà: "L’U.S. Città di Palermo comunica che, nella serata di ieri 30 novembre 2018, è stato sottoscritto davanti al notaio il passaggio di proprietà del 100% del Palermo Calcio.
Nel corso della prossima settimana è previsto l’incontro dei rappresentanti della società londinese, nuova proprietaria, con la squadra e la città". Dunque non viene ancora svelata l'identità dei nuovi proprietari del Palermo, ma ogni dubbio verrà svelato - a questo punto - all'inizio della prossima settimana. Intanto, in città e nel club ci si prepara a vivere una nuova era. E Zamparini annuncia di aver venduto la società "al prezzo simbolico di 10 euro", come si legge su ANSA. "L'ho fatto pensando solo al futuro della società e al tifo palermitano - svela l'ormai ex patron - , con un nodo in gola. Ho ceduto anche la Mepal con un impegno al pagamento a saldo del credito residuo del Palermo di 22,8 milioni di euro, che entreranno nelle casse sociali per una garanzia serena di gestione economica".

Si tratta dunque di un chiaro gesto, da parte della dirigenza del Palermo e di Maurizio Zamparini in primis, quello di dare un annuncio che segue di qualche giorno quello dato dalla Financial Innovators, la società che ha fatto da advisor e che a propria volta aveva comunicato l'avvenuto passaggio di proprietà del 100% delle quote societarie del club di viale del Fante. Il tutto mentre si è scatenato, nei giorni scorsi, ancora un nuovo polverone attorno alla società rosanero, per quanto riguarda l'istanza di fallimento avviata dalla Procura di Caltanissetta e poi rigettata. Più che sul Palermo calcio, però, la presunta macchina del fango sarebbe partita nei confronti dell'ex presidente rosanero Giovanni Giammarva, il quale dal canto suo continua a difendere a spada tratta il proprio operato e soprattutto la validità delle operazioni effettuate per scagionare la società. Ma nel frattempo si continua a pensare al futuro del club, e questo comunicato dà forza all'ipotesi di vedere nuovi proprietari in sella.

Dunque ci si avvia verso la fine della storia tra Maurizio Zamparini e il Palermo. Una storia di 16 anni con un lento e costante declino che ha portato prima alla retrocessione (avvenuta nel 2013 e bissata tre anni dopo) e poi a tutta una serie di problemi di natura finanziaria, con scelte a dir poco discutibili e avvicinamenti di persone sbagliate, come ad esempio i noti slavi Curkovic e Lemic, fatti avvicinare al club di viale del Fante con la speranza di migliorarne la qualità, ma che in realtà non hanno fatto altro che portare altri guai. E nel cuore dell'ormai ex patron del Palermo c'è la soddisfazione di aver potuto completare il proprio mandato, dopo aver sbandierato ai quattro venti cessioni completate ma poi mai realizzate, come nei casi di Frank Cascio e Paul Baccaglini. Zamparini lascia un club in condizioni economiche rivedibili, ma che comunque sul campo non sembra risentire nè delle difficoltà societarie nè delle influenze provenienti dal possibile nuovo acquirente, visto che il primo posto in classifica in serie B è ben saldo nelle mani della truppa guidata da Roberto Stellone.

La sensazione principale nel cuore dei tifosi del Palermo continua a essere lo scetticismo, e non potrebbe essere altrimenti se si considerano i recenti fallimenti nell'ambito del tentativo, da parte di Zamparini, di trovare un nuovo acquirente per la società. Questa volta, però, con un doppio comunicato arrivato sia dalla società che dal gruppo al quale è stato affidato il compito di fare da tramite tra chi acquista e chi vende, i dubbi potrebbero essere dissipati. Ma c'è un modo per poterli dissipare del tutto: presentare ufficialmente i nuovi proprietari del Palermo calcio, con tanto di documentazione che ne attesta a tutti gli effetti il passaggio di proprietà al 100%, come si legge nei due comunicati. E la gente di Palermo attende, e soprattutto spera nel cambiamento.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php