Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Puscas, testata da tre punti
E il Palermo ora è primo


Articolo letto 1.574 volte

Padroni di casa avanti con con Salvi, pareggio di Baclet e poi gol del rumeno nel finale che regala il primo posto in attesa del match del Pescara.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un successo sofferto ma meritato per un Palermo che vola sempre più di gara in gara e trova un’altra vittoria, stavolta al ‘Barbera’ contro l’ostico Cosenza di Braglia. Tre punti arrivati ancora una volta grazie ai gol realizzati dagli uomini della panchina con Puscas che stavolta decide al 90’. I rosa salgono al primo posto in attesa della gara del Pescara e confermano l’ottima crescita in campionato degli uomini di Stellone.

NOIA E TATTICISMO Davanti ad un record negativo di presenze al ‘Barbera’ e sotto una pioggia costante Stellone conferma il 3-4-1-2 della vigilia con i ritorni di Trajkoski e Bellusci dall’inizio e la coppia d’attacco composta da Nestorovski e Moreo. Il Cosenza schiera invece Garritano sulla trequarti al posto di Baez alla spalle del duo con Tutino e Maniero. I rosa partono forte con Nestorovski e Trajkovski subito proiettati verso la porta di Saracco ma le conclusioni dei macedoni sono alte o deviate dai difensori calabresi. Ad andare più vicino al gol sono gli ospiti con Maniero che servito da Garritano dentro l’area di rigore fallisce una ghiotta occasione incrociando male con il destro che finisce di poco fuori. All’attaccante calabrese risponde Trajkovski poco dopo con una punizione insidiosa che fa la barba al palo alla destra di Saracco. La prima frazione si chiude sul punteggio di 0-0 con il Palermo imballato nelle sue trame di gioco in virtù di un Cosenza tutto schiacciato nella propria area e pronto a colpire in azione di contropiede.

SALVI E BACLET La ripresa parte sulla falsa riga della prima frazione anche se i cambi di Stellone (dentro Falletti e Puscas per Bellusci e Moreo, ndr) vivacizzano il match con i rosanero che trovano finalmente il vantaggio su azione da calcio piazzato con lo stesso Falletti che pesca indisturbato Salvi di testa che batte Saracco per l’1-0. La replica dei calabresi è però rabbiosa e immediata e approfitta di una dormita generale della difesa rosanero che lascia il subentrato Baclet duettare con un compagno d’attacco che rilancia l’attaccante libero di battere di testa Brignoli. A questo punto Stellone si gioca anche la carta Haas per Murawski e nel finale i rosa si buttano in attacco alla ricerca del gol del nuovo vantaggio.

PUSCAS AL 90’. La determinazione dei siciliani viene premiata con l’affondo di Aleesami che serve Nestorovski che con un pallonetto supera Saracco con Puscas che a quel punto deve solo appoggiare a porta vuota per il suo secondo gol realizzato nei minuti finali che decide ancora una volta per i tre punti. Il Palermo al 90’ può dunque festeggiare il 2-1 che gli permette di salire al primo posto momentaneo davanti al Pescara che giocherà lunedì.

IL TABELLINO

Marcatore: Salvi 77', Baclet 79', Puscas 90'.

PALERMO: 1 Brignoli, 2 Bellusci (Falletti 68'), 6 Struna, 5 Rajkovic, 14 Salvi, 35 Murawski (Haas 81'), 8 Jajalo, 19 Aleesami, 10 Trajkovski, 9 Moreo (Puscas 75'), 30 Nestorovski (cap.). A disposizione: 12 Avogadri, 22 Pomini, 4 Accardi, 11 Embalo, 18 Chochev, 21 Fiordilino, 24 Szyminski, 27 Mazzotta, 31 Pirrello. Allenatore: Roberto Stellone.

COSENZA: Saracco, 2 Corsi (cap.), 5 Idda, 6 Dermaku, 18 Legittimo, 30 Verna, 6 Palmiero, 7 Mungo (Varone 38'), 24 Garritano, 19 Maniero (Baclet 65'), 25 Tutino (Di Piazza 79'). A disposizione: 1 Cerofolini, 27 Bearzotti, 29 Pascali, 31 Salines, 32 Baez. Allenatore: Piero Braglia.

ARBITRO: Lorenzo Illuzzi (Molfetta).

NOTE -  Ammoniti: Murawski 7', Mungo 15', Bellusci 35', Jajalo 67', Garritano 72', Struna 93'. Espulso: Idda 94'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php