Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Nestorovski fa trenta
Il macedone sfida i grandi


Articolo letto 1.722 volte

Con il gol al Carpi l'attaccante rosanero sale a quota 30 nella classifica di tutti i tempi mettendo nel mirino Chimenti.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un gol atteso quello con il Carpi e arrivato a conclusione di un match giocato ancora una volta al servizio della squadra e con grande determinazione. Per Iljia Nestorovski quello del 'Cabassi' è il centro numero 30 della sua carriera con la maglia del Palermo, un gol che gli permette non solo di innalzarsi ulteriormente nella classifica dei marcatori dell'attuale campionato cadetto con cinque reti (alle spalle di Mancuso del Pescara a 6 e Donnarumma del Brescia primo con 7, ndr), ma di scalare ancora la vetta dei bomber di sempre che hanno vestito il rosanero. A quota trenta (coincidenza vuole lo stesso numero sulla sua maglia, ndr) il macedone si lascia infatti alle spalle il compianto De Rosa a 29 gol e si piazza in solitaria in quindicesima posizione mettendo nel mirino i 32 di Chimenti e i 33 di Ruffino. Un traguardo importante per l'attaccante di Stellone che in queste ultime quattro gare con il nuovo tecnico è andato a segno in tre occasioni con Crotone, Lecce e Carpi dopo la doppietta messa a segno col Perugia con ancora Tedino in panchina. 

Un ulteriore traguardo raggiunto dal nazionale macedone che quest'anno sembra aver trovato la giusta continuità per scrivere nuovi record con la maglia rosanero e sopratutto riportare il Palermo in serie A con l'esperienza dell'anno scorso, contraddistinta da tanti passaggi a vuoto ed infortuni, che nonostante i tredici gol non hanno per niente lasciato soddisfatto Nestorovski che in estate era dunque in procinto di lasciare la Sicilia per giocare si nel massimo campionato ma con un'altra squadra. Il mancato arrivo di offerte, degne d'essere prese in considerazione, hanno dunque convinto sia il club che il giocatore a scommettere ancora su entrambi e ritentare la scalata al campionato cadetto con un reparto avanzato che dopo aver perso Coronado e La Gumina si è comunque rinforzato con gli arrivi di Falletti e Puscas.

Nestorovski, fra i più utilizzati fino ad ora con i suoi 840' fra campionato e Coppa Italia, ha però messo in chiaro quanto quest'anno la squadra dovrà passare dalle sue prestazioni per riuscire a raggiungere il grande traguardo della serie A visto che anche quando non segna, come accaduto con il Venezia, propizia i gol dei compagni come ad esempio accaduto con Struna. Stellone ha grande fiducia nei suoi mezzi tanto da non risparmargli solo qualche minuto proprio nell'ultima gara col Carpi dopo tre gare di fila giocate tutte fino al 90' nonostante gli impegni della nazionale macedone in mezzo. Adesso che il mese di ottobre, quello in cui l'attaccante fino ad ora ha sempre dimostrato di dare il meglio, è finito a Nestorovski non resta che spingere ulteriormente sull'acceleratore per puntare nella classifica di tutti i tempi dei bomber rosanero la coppia composta da Cavani e De Stefanis fermi a 37 reti, obiettivo abbordabile per l'attaccante implacabile visto fino ad ora. 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php