Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Nestorovski torna super
Stellone trova il bomber


Articolo letto 860 volte

Il gol col Crotone rilancia le quotazioni del capitano rosanero che con il tecnico romano  in panchina non aveva ancora segnato.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Una rete per ripartire col piede giusto e per mettere in chiaro che quest'anno in attacco non ha intenzione di lasciare nulla al caso. Iljia Nestorovski grazie al gol realizzato allo scadere del match contro il Crotone, ed in generale con un'ottima prestazione lungo tutti i 90', si è preso in un colpo solo l'affetto del pubblico rosanero e la fiducia del nuovo tecnico Roberto Stellone. Nuovo non proprio, dato che l'allenatore romano nel finale della passata stagione aveva già allenato il macedone, anche se le gare effettive che la punta ex Inter Zapresic giocò con Stellone in panchina furono alla fine solo due, quelle della finale playoff contro il Frosinone. Fra infortuni, che costellarono il girone di ritorno della punta che dopo aver realizzato 10 gol in quello d'andata ne mise a segno poi solo tre dopo il giro di boa, e dissidi interni proprio con Stellone, dopo l'esclusione dal match di ritorno nella semifinale poi vinta contro il Venezia al 'Barbera', Nestorovski infatti rivide il campo solo nello sfortunato epilogo della stagione contro i ciociari.

Ecco perchè quel periodo, lontano appena quattro mesi fa, sembra già completamente archiviato con il capitano rosanero che dopo aver chiarito con l'allenatore già nel finale della sua precedente esperienza ha ritrovato dunque un alleato prezioso per rilanciarsi dopo un'estate passata costantemente con le valigie in mano praticamente fino agli ultimi giorni di agosto senza però riuscire a trovare una soluzione diversa da quella della permanenza ancora una volta in maglia rosanero. Una permanenza che Nestorovski non ha accettato con rassegnazione ma, al contrario, come una sfida personale con se stesso da vincere per dimostrare di essere ancora quel giocatore che impressionò al suo primo anno in serie A dopo l'arrivo dal campionato croato, mettendo a segno 11 gol e calamitando l'attenzione di tantissimi club italiani e non. Dopo la delusione dell'anno scorso ecco dunque che il bomber rosanero è ripartito più o meno in media con gli stessi gol realizzati nelle prime giornate del 2017 (in quel caso nelle prime sei giornate furono quattro le reti, ndr) con tre marcature, quattro se si considera anche il rigore in Coppa Italia contro il Cagliari, che lo portano a scalare anche la classifica dei marcatori di tutti i tempi del club siciliano.

Nestorovski si trova infatti a quota 28 gol complessivi che gli permettono di agganciare una leggenda come Cestmir Vycpàlek con una finestra su Gianni De Rosa, capocannoniere in serie B nel 1982, ad un solo gol di distanza e a quattro da Vito Chimenti che apre la classifica a chi ha segnato in rosanero più di 30 gol. Nestorovski quest'anno può dunque mettere nel mirino leggende di ieri e di oggi dato che a quota 36 c'è Abel Hernandez mentre a 37 ci sono Massimo De Stefanis (1979-1984) ed Edinson Cavani. Numeri che possono di sicuro ingolosire l'attaccante rosanero che in questa settimana di pausa per la serie B torna a giocare con la maglia della nazionale macedone insieme al compagno di squadra Trajkovski negli impegni di Nations League contro Lichtenstein ed Armenia. Un ritrovato Nestogol proverà dunque a disputare delle buone prestazioni anche in questi due match dando continuità ad un periodo per lui di sicuro positivo.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php