Live Sicilia

calcio - serie c

Catania, Sottil è contento:
"La squadra è stata brillante"


Articolo letto 1.507 volte

Il tecnico degli etnei raggiante dopo il netto 3-0 ai danni della Vibonese.


CATANIA - Sei punti nelle due partire d’esordio sono il miglior viatico per affrontare un tour de force che chiarirà subito le reali velleità del Catania. I rossazzurri hanno inflitto un sonoro 3-0 alla malcapitata Vibonese che pure non avrebbe meritato un tale passivo. Ma l’ispiratissimo Ciccio Lodi ha distribuito assist vincenti a Biagianti e Aya, oltre a trasformare senza esitazioni il penalty conquistato dall’imprendibile Manneh.

Sprizza gioia da tutti i pori Andrea Sottil, il tecnico al quale la dirigenza etnea si è affidata per tornare in quella serie B recentemente negata, a tavolino, da cervellotiche decisioni extra campo. “La mia squadra è stata brillante –ha commentato nel post gara l’allenatore rossazzurro- anche se dobbiamo trovare ancora la condizione migliore. La lunga sosta forzata, dopo le tre partite di Coppa Italia, ci ha fatto perdere un po’ il tono muscolare ma siamo riusciti comunque a tenere bene il campo. A Rende avevamo iniziato bene ed oggi ci siamo ripetuti. Dobbiamo trovare il giusto ritmo per l’intera gara, gestendo al meglio le nostre risorse. Prossimamente ci sarà da giocare tanto e quindi darò spazio a tutti. Ci capiterà spesso di affrontare squadre che si chiudono e sta a noi trovare le giuste soluzioni. Già adesso stiano bene fisicamente ma cresceremo ancora, puntando anche a migliorare in fase di palleggio".

"Posso contare su una “rosa” di giocatori importanti –continua Sottil - con individualità che spiccano e possono risultare determinanti in ogni momento. Dopo essere passati in vantaggio, i ragazzi hanno coperto bene il campo organizzando al meglio le ripartenze. La collettività del gioco dovrà crescere, così come la serenità. Giudico positivamente la prova del reparto difensivo, anche se abbiano concesso alla Vibonese qualche chance nel gioco aereo. Però in campo ci sono anche gli avversari e qualcosa è scontato che si possa concedere. Il “Massimino” sarà il nostro fortino ed i nostri tifosi saranno la nostra arma in più”.

Addentrandosi, poi, sulle scelte tecniche, il mister ha affermato: “Ho inserito Esposito per schermare meglio la difesa, variando il modulo opportunamente. Manneh è uno degli attaccanti esterni più forti della categoria perchè sposta la palla, è esplosivo e sta crescendo tanto. Sa essere determinante ma deve ulteriormente migliorare sulla coralità della manovra. Ci attendono 9 partite in appena un mese e quattro giorni e dovremo essere bravi a gestire le forze adeguatamente, svolgendo gli allenamenti con grande attenzione ed impegno”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php