Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, le scelte per il Crotone
In avanti i macedoni con Moreo


Articolo letto 1.579 volte

Il tecnico Stellone è orientato ad utilizzare il 4-3-1-2 con Trajkovski alle spalle di Nestorovski e l'ex Venezia. Ballottaggi in difesa e a centrocampo.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Una difesa a quattro, un centrocampo muscolare e un attacco propositivo con un trequartista e due punte. Sembrano queste le scelte su cui il tecnico del Palermo Roberto Stellone sembra orientato in vista del suo primo match dal ritorno sulla panchina rosanero contro il Crotone, in programma domani sera al 'Barbera'. Durante gli ultimi allenamenti il tecnico romano ha fatto intendere di voler puntare sul 4-3-1-2, modulo più nelle corde dell'ex Frosinone, tornando così al tentativo abbandonato dal collega Bruno Tedino durante l'estate. Il problema di Stellone saranno gli uomini da schierare dato che in ogni reparto c'è un ballottaggio con pochi rosanero sicuri del proprio posto da titolare. A parte il portiere Brignoli la difesa dovrebbe essere composta dal rientrante Rispoli a destra, che toglie il posto a Salvi e ritrova il campo dopo diverse settimane d'assenza, e Aleesami a sinistra mentre fra i centrali l'unica certezza al momento è la presenza di Bellusci.

Accanto all'esperto difensore Stellone non schiererà Rajkovic, col serbo che in questi ultimi giorni ha avuto qualche problemino fisico, e dunque a giocarsi una maglia saranno Szyminski, che in quel ruolo nella passata stagione ha dimostrato di valere, ed il giovane Pirrello lasciato in dote da Tedino che l'ha fatto esordire e giocare poi dal primo minuto in tre gare consecutive. A centrocampo l'unico sicuro di un posto è Jajalo che giocherà nel suo solito ruolo da regista mentre a guardargli le spalle dovrebbero essere Murawski e Haas, anche se lo svizzero è in ballottaggio con Fiordilino provato positivamente in allenamento proprio in quella posizione da mezzala ricoperta anche dal giocatore in prestito dall'Atalanta. 


Sulla linea della trequarti Falletti, rientrato in settimana dall'Uruguay, non è ancora nelle condizioni di poter giocare al meglio dunque Trajkovski è sicuro del suo posto dietro le due punte in cui la presenza del connazionale Nestorovski può essere data per certa. Accanto al numero 30 il compagno nel tandem d'attacco inizialmente sarebbe dovuto essere il rumeno Puscas anche se nelle ultime sedute d'allenamento sono salite le quotazioni di Moreo. L'ex Venezia, protagonista a Brescia dalla panchina con il suo primo gol in rosanero che però non è servito a raddrizzare la gara, ha caratteristiche diverse rispetto al compagno arrivato in estate dall'Inter che a questo punto nella sfida contro i calabresi partirà sicuramente dalla panchina.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php