Live Sicilia

Calcio - Serie B

Palermo, Zamparini infuriato:
"Noi in A, Frosinone in B"


Articolo letto 4.131 volte

Le parole del patron rosanero all'indomani della sentenza del CONI in merito a Frosinone-Palermo


PALERMO - Maurizio Zamparini è una furia, il patron del club di viale del Fante non ci sta. E' arrivata ieri la sentenza del CONI che ha praticamente spento ogni speranza per la società rosanero di andare in A. L'imprenditore friulano però non è intenzionato a fermarsi: "In questo momento chiederemo alla Figc o al Tar di bloccare il campionato - ha dichiarato Zamparini intervistato da Il Giornale di Sicilia -. I miei legali stanno studiando attentamente la situazione per far sì che il Palermo torni in Serie A e il Frosinone vada in Serie B. Non vedo perché non debba essere così. Si recupereranno le partite e devono riparare il malfatto. Non possono dire che il Frosinone ha rubato per poi fare finta di nulla. Stiamo anche valutando una richiesta per i danni".

La riformulazione del calendario, a detta del patron, non sarebbe un problema: "Noi vogliamo andare in A al posto del Frosinone, fare i calendari non sarà un problema: noi in Serie A affronteremo le squadre contro cui ha già giocato il Frosinone e loro giocheranno le due partite contro le avversarie incontrate da noi, quelle contro cui abbiamo pareggiato. Non voglio una Serie A a 21 squadre, il campionato così non verrebbe falsato - ha concluso Zamparini -. Daremo battaglia per far sì che ciò accada".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php