Live Sicilia

calcio - serie D

Messina, Raffaele via
Decisivo il caso-Padulano


Articolo letto 1.276 volte

Il punto sull'attuale situazione in casa giallorossa

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - Se si è trattata della classica goccia che ha fatto traboccare un vaso già colmo oppure di una miccia che ha provocato un incendio rapido e devastante, lo sanno solo i diretti interessati. Sta di fatto che l’esperienza di Peppe Raffaele sulla panchina del Messina può già considerarsi conclusa, a meno di clamorosi colpi di scena. La rottura tra l’ex tecnico dell’Igea e il patron Sciotto è maturata tra la serata di martedì e la mattinata odierna, in seguito all’annuncio della mancata contrattualizzazione di Fabio Padulano, elemento che qualche stagione fa aveva già vestito la casacca giallorossa e che da giorni si allenava con il gruppo peloritano.

Lo staff tecnico aveva dato l’ok al tesseramento del giocatore, ma il no della proprietà ha fatto precipitare la situazione. La società, ieri, ha diramato un comunicato in cui spiegava che “il calciatore Fabio Padulano ha lasciato il gruppo giallorosso perché non rientra nei piani tecnici della società”, una descrizione che secondo Raffaele avrebbe distorto la realtà.

Da qui la scelta di fare un passo indietro, con la società che starebbe già sondando nuovi possibili profili. Piace Pietro Infantino, già in orbita Messina in altre occasioni, ma attenzione alla suggestione che porterebbe ad Arturo Di Napoli, che ritroverebbe la panchina giallorossa dopo l’esperienza nella stagione 2015/16 interrotta solo per volontà della giustizia sportiva. Con Raffaele, subito accolto da un cauto ottimismo dopo gli straordinari risultati raccolti alla guida dell’Igea Virtus, è pronto a salutare anche Salvatore Grasso, il ds “in pectore” legato a doppio filo al tecnico con cui ha creato il miracolo Igea che ha contraddistinto le ultime edizioni della Serie D.

Il Messina di Sciotto assomiglia sempre di più alla famigerata tela di Penelope, progetti sportivi di brevissima durata che hanno contraddistinto l’ennesima tribolata estate giallorossa. Gli addii tormentati dell’ex ds Francesco Lamazza e del tecnico Giacomo Modica sono stati solo l’antipasto, prima della breve parentesi di Carmelo Rappoccio come ds, che ha salutato tutti dopo che è tramontata l’ipotesi Ciccio Cozza allenatore. Per sostituire Grasso il nome forte sembra quello dell’ex Trapani, Adriano Polenta, ma in casa Messina mai dire mai.

 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php