Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, l'Udinese su Nestorovski
Balogh, c'è l'offerta da Cipro


Articolo letto 3.492 volte

Foschi lavora per portare l'attaccante macedone in Friuli con Jajalo. Per l'ungherese invece si pensa ad un trasferimento all'Apoel Nicosia.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Meno due alla fine dalla sessione di mercato estiva e per il Palermo il tempo per chiudere bene tra acquisti e cessioni si assottiglia sempre di più. Per Rino Foschi, impegnato in un lavoro frenetico per cercare di completare entro le ore 20 di venerdì le trattative pianificate, gli ultimi giorni hanno portato alla chiusura per gli arrivi di due importanti pedine come i trequartisti Cesar Falletti dal Bologna e sopratutto il talento scuola Juventus Luca Clemenza. Il classe '97, l'anno scorso in prestito all'Ascoli, è atteso domani in città per firme e visite mediche per unirsi al suo nuovo club per cui giocherà per un anno dato l'accordo di prestito secco annuale raggiunto fra la dirigenza rosanero e quella bianconera che ne detiene il cartellino. Un vero e proprio colpo per la categoria e per i siciliani che hanno superato per Clemenza la concorrenza di Sassuolo e Parma.

Ma nella mente del direttore dell'area tecnica ciò che preme adesso è chiudere per le cessioni di cui si parla praticamente da quando Foschi ha deciso di riabbracciare la causa rosanero. Le prime nel taccuino del dirigente sono quelle che riguardano l'attaccante Nestorovski e l'esterno destro Andrea Rispoli. Per il macedone i contatti con l'Udinese sono in stato avanzato con la famiglia Pozzo che avrebbe chiesto anche il cartellino del bosniaco Mato Jajalo all'interno dell'operazione. Il Palermo, che ha formulato una richiesta di non meno di 7 milioni per privarsi di entrambi i giocatori, però al momento ha ricevuto solo una proposta di prestito oneroso senza diritto di riscatto. Una condizione che non può ovviamente star bene al club di viale del Fante che nelle prossime ore proverà a limare le distanze sostanziali fra domanda ed offerta per provare ad accontentare sia i friulani che i giocatori interessati.

Chi ormai ha le valigie pronte è invece Rispoli. L'esterno destro campano è ormai ad un passo dal suo ritorno al Parma, club dove militò l'ultima stagione 2014/2015 prima del fallimento della società ducale e la sua decisione di firmare per i rosanero. Un ritorno sicuramente gradito per il calciatore che ritroverà la serie A, sfiorata l'anno scorso proprio con il Palermo, e che lo porterà alla corte dell'ex ds rosanero Faggiano, che lo ha preferito a Rosi e Faraoni, per una cifra vicina al milione di euro. Il Palermo alla stesso tempo però si sta già cautelando avendo messo nel mirino il terzino destro Lorenzo Venuti di proprietà della Fiorentina e nelle ultime due stagioni visto in prestito al Benevento. Il classe '95, conteso anche dal Brescia ai rosanero, sembra aver scelto proprio la Sicilia come sua prossima destinazione e dunque nei prossimi due giorni la trattativa potrebbe chiudersi.

In procinto di salutare ci sono poi Aleesami e Struna, con entrambi i calciatori che oltre ad offerte dall'Italia in serie A avranno l'opportunità di scegliere altri club fra Germania, Francia e Spagna dato che la campanella della fine delle trattative in quei paesi suonerà il 31 agosto. Chi invece saluterà nei prossimi giorni potrebbe essere Norbert Balogh. L'attaccante ungherese, che nelle prime fasi del ritiro si era fatto notare per impegno e gol in amichevole, dopo l'arrivo di Puscas non sembra più rientrare nei piani di Tedino e dunque la società sembra intenzionata ad accettare l'unica offerta giunta sul tavolo dell'Apoel Nicosia. La formazione cipriota, che disputerà la Champions League e in cui milita l'altro ex rosanero connazionale di Balogh Roland Sallai, sono una buona vetrina per il calciatore che partendo in prestito avrà l'occasione di mettersi in mostra.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php