Live Sicilia

calcio - serie c

Catania, attesa per il ripescaggio
Ne risente anche il mercato


Articolo letto 2.059 volte

Si aspettano notizie dalla Federazione, intanto Lo Monaco e Argurio rallentano.


CATANIA - I tifosi del Catania sognano ad occhi aperti, pronti come sempre a sostenere i propri beniamini nella prossima stagione a prescindere dalla categoria d’appartenenza. E’ chiaro che tutti auspicano un clamoroso ripescaggio in serie B ma, qualora ciò non avvenisse, si avverte già la concreta sensazione che Sottil possa essere la scelta vincente per risalire la china. Solo tra la fine di questo mese e i primi giorni di agosto la Giustizia sportiva scioglierà i dubbi ma, il recentissimo pronunciamento sul caso Parma, non autorizza l’ottimismo ad oltranza. Intanto, però a Torre del Grifo sta nascendo il Catania targato Sottil e la prima amichevole di ieri contro l’Equipe Jonica ha fornito già qualche indizio significativo sui dettami tattici del nuovo allenatore, fresco reduce dal salto in Cadetteria col Livorno.

Marginale il risultato finale (11-0) contro uno sparring partner tutt’altro che irresistibile ma interessanti sono state le indicazioni emerse in riferimento alle singole prestazioni. A cominciare dal ruolo ricoperto dal riconfermatissimo Ciccio Lodi schierato trequartista dietro Curiale. A sinistra i “nuovi” Ciancio e Llama hanno già mostrato una buona intesa mentre nella zona nevralgica del campo Angiulli e capitan Bigianti hanno orchestrato a meraviglia. Mister Sottil ha lasciato intravedere un modulo 4-2-3-1 che potrebbe diventare il marchio di fabbrica del nuovo Catania, anche se non sono da escludere ulteriori verifiche ed aggiustamenti in corso d’opera e funzionali alle risorse di cui il neo allenatore etneo disporrà in maniera definitiva.

Peraltro, il “mercato” rossazzurro potrebbe subire un fisiologico rallentamento in attesa che si definisca la questione ripescaggi. Il direttore Lo Monaco si è detto pronto a mettere su una squadra competitiva nell’uno (serie C) e nell’altro caso (serie B) ma sembra inevitabile che al momento si stiano facendo le opportune valutazioni sui singoli obiettivi in sede di campagna acquisti. Ufficializzato il ritorno, a titolo definitivo, di Brodic, si seguono le piste che portano a Blachard (già protagonista recentemente con la casacca del Frosinone ed autore, tra l’altro, di uno storico gol del pareggio ciociaro allo “Juventus Stadium”) e ad un attaccante in grado di assicurare una effettiva capacità realizzativa al reparto avanzato. In uscita, invece, Ripa e Pozzebon mentre Russotto si accaserà, probabilmente, alla Sicula Leonzio.

Intanto stamattina è saltata, per motivi di forza maggiore, la presentazione ufficiale del Calcio Catania 2018/2019 in Municipio. Un gigantesco ingorgo stradale sull’autostrada Messina-Catania, dovuto anche alle conseguenze del fortissimo vento abbattutosi sulla Sicilia Orientale, ha impedito al D.G. Pietro Lo Monaco di raggiungere in tempo il capoluogo etneo. Pertanto la presentazione di squadra e staff rossazzurro è stata rinviata a venerdì prossimo, 27 luglio ore 11,30 nel Salone “Bellini” di Palazzo degli Elefanti. Ad accogliere il team rossazzurro sarà il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, da sempre appassionato tifoso della formazione etnea.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php