Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, Coronado a Dubai
La Gumina-Empoli


Articolo letto 3.934 volte

Il brasiliano ceduto per 6 milioni negli Emirati Arabi mentre per l'attaccante irrompono i toscani. Foschi tratta Fossati, Audero e Brignoli.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Niente serie A nè tantomeno permanenza in Sicilia per un'altra stagione in serie B. Igor Coronado giocherà nella prossima stagione negli Emirati Arabi allo Sharjah Fc Dubai per una cifra vicina ai 6 milioni di euro che andranno a riempire le casse del Palermo. Una trattativa concretizzata senza clamore raggiungendo in poco tempo l'obiettivo ricercato dai rosanero, ovvero la cessione del talento brasiliano ex Trapani che non si sarebbe opposto al passaggio alla formazione di Dubai. Un affare lampo che permetterà al giocatore di guadagnare sicuramente molto più di quanto percepiva in Sicilia e che, contestualmente, porta al club di viale del Fante una plusvalenza niente male. Coronado infatti, inseguito in un primo momento dalla Spal in serie A che non offriva però cifre interessanti nè ai rosa che al giocatore, porterà al Palermo poco più di 4 milioni di euro dato che l'anno scorso fu acquistato per 1,8 milioni.

Coronado dunque si aggregherà a breve alla sua nuova squadra, attualmente in Germania e successivamente Olanda per la preparazione pre-stagionale fino al 30 luglio per poi fare ritorno negli Emirati Arabi, mentre non è ancora chiaro il destino di quello che ormai può considerarsi il suo ex compagno Nino La Gumina. Sull'attaccante palermitano, ad un passo fino ad ieri dalla firma con la Sampdoria, ha fatto il suo prepotente ingresso l'Empoli del ds Pietro Accardi. La società toscana, approfittando del momento di stasi nella trattativa fra liguri e siciliani circa i dettagli della cifra del trasferimento (6 + 2 milioni di bonus), avrebbe piazzato infatti l'offerta giusta ai rosanero offrendo un milione per il prestito con l'opzione dell'obbligo di riscatto del cartellino del bomber fissato a 8 milioni.

Un colpo di scena inaspettato che ha costretto la Sampdoria dell'ex ds Walter Sabatini, che pregustava già la possibilità di annunciare ieri uno degli attaccanti più promettenti del palcoscenico dell'ultima serie B, a pareggiare nelle ultime ore l'offerta dell'Empoli portandola a 9 milioni. Lo stesso La Gumina dopo l'inserimento dei toscani avrebbe continuato ad esprimere una preferenza per la Samp nonostante lo spazio che andrebbe a trovare in una squadra giovane come l'Empoli allenata da un allenatore come Andreazzoli dimostratosi abile proprio nella gestione di giovani talenti nell'ultima campionato cadetto stravinto. All'Empoli La Gumina troverebbe un posto da titolare assicurato, vista la cessione imminente di Donnarumma, anche se la punta vorrebbe guadagnarselo lottando con gli altri attaccanti più quotati in Liguria, un pò come è accaduto quest'anno con Nestorovski.

Un colpo e mezzo dunque messo a segno dunque per Rino Foschi in tema di cessioni che, in attesa di chiudere quella che si è trasformata in una e vera e propria asta per La Gumina, non si ferma però qui e prosegue nel piano di sfoltimento della rosa prima del ritiro di Sappada in programma fra meno di dieci giorni. I prossimi con le valigie pronte sono sicuramente l'attaccante macedone Nestorovski, Jajalo, Struna, Rispoli ed Aleesami mentre su Chochev, in un primo momento inserito nella lista dei possibili partenti, Tedino avrebbe posto un veto nonostante il desiderio del giocatore di tornare in serie A. I rosanero nonostante il secondo anno di fila in serie B (ancora un'incognita vista la porta aperta ancora dal deferimento al Parma per il caso messaggi, ndr) vorrebbero allestire infatti una squadra giovane ma dall'alto potenziale ed in tal senso va intesa la volontà di trattenere il bulgaro ancora per un anno.

Sul fronte arrivi dopo le parole di Zamparini in merito alle gerarchie in porta Foschi lavora all'acquisto di un prospetto di qualità ma al tempo stesso giovane. I nomi di Audero e Brignoli, non a caso entrambi di proprietà della Juventus e quest'anno rispettivamente a Venezia e Benevento, interessano la società rosa che richiederebbe il prestito occupandosi solo di ingaggi per nulla onerosi. Nel frattempo con Jajalo al passo d'addio e vicino ai greci dell'Aek Atene Foschi corre ai ripari e avrebbe messo nel mirino un vecchio pallino di Zamparini, ovvero Marco Fossati del Verona. Sempre vivo infine l'intersse dei rosa per rinnovare il prestito del polacco Dawidowicz con il Benfica che dopo l'ultima stagione sarebbe ben disposto a proseguire la sua esperienza in Sicilia.  

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php