Live Sicilia

calcio - serie b

Parma, c'è il deferimento
Il Palermo torna a sperare


Articolo letto 12.692 volte

Provvedimento per la società ducale e per Emanuele Calaiò: i rosa sperano ancora.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Una notizia giunta all'improvviso torna a far sperare i tifosi del Palermo. Il Parma insieme al tesserato Emanuele Calaiò sono stati deferiti dalla Procura Federale della FIGC, a causa dello scambio di messaggi nelle ore precedenti alla sfida tra lo Spezia e i ducali. Entrambi sono accusati di aver violato l'articolo 7, con l'accusa di illecito sportivo, e in più il club ducale è coinvolto per responsabilità oggettiva a causa del comportamento tenuto dallo stesso Calaiò.

Dalla nota emessa dalla Procura Federale, emerge che Calaiò ha ricevuto il deferimento "per aver posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il risultato finale della gara Spezia-Parma del 18 maggio, tentando di ottenere un minor impegno agonistico da parte dei calciatori dello Spezia Calcio, Filippo De Col e Claudio Terzi, per assicurare alla propria squadra il risultato favorevole dell'incontro e, in particolare, inviando a tal fine a Filippo De Col, qualche giorno prima della gara, messaggi a mezzo dell'applicativo di messaggistica WhatsApp". Come già detto il Parma, invece, è stato deferito per responsabilità oggettiva.

Una situazione che potrebbe dunque favorire e non poco il Palermo, visto che le situazioni di deferimento e di accuse di responsabilità oggettiva nei confronti dei club possono anche portare a punti di penalizzazione in classifica. Resta da capire, qualora questo genere di sanzione venisse applicato nei confronti del Parma, se arriverà in merito alla stagione appena conclusa, con annesso declassamento dei ducali rispetto alla seconda posizione acquisita sul campo ai danni dei rosa e del Frosinone, o se verrà inflitta una penalizzazione in termini di punti da scontare nel campionato di serie A 2018/19. Il club di viale del Fante, in questo senso, attende fiducioso, visto che l'illecito è stato perpetrato proprio nel campionato appena trascorso, per giunta in una partita che si è rivelata decisiva per il Parma, salito in seconda posizione proprio grazie ai tre punti ottenuti a La Spezia.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php