Live Sicilia

pallanuoto - serie a2

Telimar, salvezza in extremis
Giliberti: "Stagione mortificante"


Articolo letto 612 volte

Il presidente del club palermitano tira un sospiro di sollievo: "Il prossimo sarà un torneo di vertice".

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Salvezza conquistata all’ultima giornata per il TeLiMar, che in casa batte per 14-8 i partenopei della Cesport. Alla piscina Olimpica di Palermo agli ordini degli arbitri Piano e Scillato, il club dell’Addaura domina il match dall’inizio alla fine, chiudendo a quota 26 punti, all’ottavo posto, il Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud. I padroni di casa si portano in vantaggio a 6’05 dalla fine del primo parziale con Puglisi per l’1-0. I partenopei rispondono su uomo in più con il capitano Di Costanzo a 4’34. Il TeLiMar di nuovo con Puglisi, questa volta in superiorità, si porta sul 2-1 a 3’27 e allunga a 2’00 con Lo Cascio, servito alla perfezione da Lisica, e a 13” dalla sirena con un gran tiro del capitano Fabrizio Di Patti sullo scadere dell’azione per il 4-1 che chiude il parziale. Il secondo quarto del match vede la Cesport provare ad accorciare le distanze con Di Costanzo per il 4-2 a 6’39 e con Di Carluccio a 4’11 in superiorità per il 4-3. Lo Cascio e lo Dico riportano il TeLiMar sul +3 in superiorità numerica a 3’06 e a 2’09 a uomini pari per il 6-3. Il parziale si chiude sul 6-4 per la rete di Miskovic su un errore della difesa a 1’32.

La seconda metà di gioco si apre con un goal in controfuga di Giliberti per il 7-4 a 6’24. Ruocco ribatte in più a 4’57; ed è 7-5. A 4’01 segna l’8-5 Lo Cascio su assist di Giliberti. Il TeLiMar allunga con Lisica a 3’22 per il 9-5, poi Giliberti segna in più il 10-5 a 2’12. Lo stesso Gliberti, lanciato da Sansone in controfuga, da solo davanti a Incoglia non sbaglia e infila la rete dell’11-5 a 51” dalla sirena. Nell’ultimo tempo, spazio per Cartaino tra i pali che dà il cambio ad un ottimo Sansone e salva la porta in diverse occasioni. Il club dell’Addaura prosegue il suo stato di forma con Di Patti che firma il 12-5 a 6’01. A 5’14 è Lo Cascio su assist di Fabiano a mettere la palla dentro per il 13-5. A 4’56 D’Antonio prova ad accorciare le distanze, con il tabellone che si aggiorna sul 13-6. Galioto porta il TeLiMar sul 14-6 a 2’30. Tartaro a 1’03 e D’Antonio in più a 4” fissano il risultato definitivo sul 14-8. Uscito per limite di falli Ruocco (Cesport) nel terzo tempo.

Così Marcello Giliberti, presidente TeLiMar: “Finalmente è terminato questo campionato per me mortificante, tenuto conto che con una squadra, la nostra, con la quale avremmo potuto lottare per la zona play-off ci siamo invece riusciti a salvare soltanto all’ultima giornata. Mi assumo tutte le responsabilità di questa stagione incolore; da oggi lavorerò per strutturare la squadra del prossimo anno ponendomi sin d’ora come obiettivo un campionato di altissima classifica. Riguardando l’intera stagione, mi sento di dover fare i complimenti al mister, Ivano Quartuccio, al capitano, Fabrizio Di Patti, ed ai nostri campioncini classe ’99 con Andrea GIliberti in testa, che sono stati il motore nella parte migliore del nostro campionato”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php