Live Sicilia

pallanuoto - serie a1

Nuoto Catania-Ortigia Siracusa
Il derby vale i playoff scudetto


Articolo letto 337 volte

Sfida tutta siciliana di grande livello: entrambe le squadre guardano al post season.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Ad inizio stagione pochi erano i dubbi circa il cammino che avrebbe affrontato l'Ortigia, squadra ormai stabilmente da quartieri alti e quasi certa di un posto nei play-off. Difficile invece pronosticare l'andamento della neopromossa Nuoto Catania, largamente rinnovata nei mesi estivi per affrontare la massima serie. Eppure a tre giornate dalla fine, sempre in attesa di un esito positivo dal ricorso presentato al Giudice Sportivo per la non omologazione di Nuoto Catania-Lazio Nuoto, anche gli etnei guardano con un occhio al possibile sogno postseason: “La partita con l’Ortigia non è una partita come le altre, è la partita – spiega il Presidente Mario Torrisi – Il derby di Sicilia si gioca fra le due squadre che sono il simbolo della pallanuoto siciliana, due squadre che si conoscono a memoria giocando spesso insieme anche in allenamento. Due società amiche, ma animate da una sana e corretta rivalità sportiva che riserva sempre grandi emozioni ai propri tifosi. Fare il risultato contro l’Ortigia significherebbe alimentare il sogno di approdare alla Final Six che già vedrà fra le protagoniste l’Ortigia. Ma per vincere noi dovremo fare la partita perfetta e mi auguro che il tifo caldo e corretto dei nostri tifosi sarà l’uomo in più per tutta la partita”. Si guarda in alto senza perdere di vista la parte bassa della classifica con una salvezza ancora matematicamente da conquistare: “Attendiamo con ansia l'esito del verdetto, quei tre punti in più in classifica ci avrebbero permesso un approccio differente alla partita – conclude il tecnico Giuseppe Dato – Sebbene sappiamo di avere un unico risultato e per ottenerlo dobbiamo giocare una partita senza errori. All'andata siamo riusciti a sorprenderli, loro adesso saranno molto più attenti. Sarà comunque un piacere e un onore giocare contro una società che quest'anno festeggia novanta anni di storia”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php