Live Sicilia

pallanuoto - serie a2

Muri Antichi, ostacolo Vis Nova
Nel ricordo di coach Maugeri


Articolo letto 327 volte

Gara da non sbagliare per gli etnei, in corsa per la salvezza.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - L’obiettivo salvezza per la Famila Muri Antichi è sempre più vicino, ma l’imperativo in vista della sfida di domani è quello di dimenticare in fretta la debacle di Roma contro Arvalia 2007. Domani (inizio ore 16:00) sarà un’altra romana l’avversario dei ragazzi di Puliafito, una Roma Vis Nova desiderosa di punti per poter agguantare il treno play-off. Una gara tutta da vivere, perché i Muri Antichi, con una vittoria, metterebbero la parola fine al discorso salvezza e in casa il ruolino di marcia della formazione etnea è da formazione che lotta per la promozione, avendo perso soltanto in un’occasione in stagione. Da valutare le condizioni di Nicolosi e Paratore, non al meglio ma recuperabili in vista della sfida di domani. Oggi giornata particolare in casa Muri Antichi, che sarà presente con una folta delegazione alle ore 17:30, ad Aci Castello. Il comune castellese infatti rende omaggio al tecnico olimpionico Mauro Maugeri, scomparso prematuramente lo scorso novembre, con l'apposizione di una targa ricordo nella scalinata di piazza Castello adiacente il maniero normanno. Motivazione in più per i ragazzi dei Muri Antichi per conquistare la vittoria con dedica speciale al grande Mauro.

“Ci riproponiamo in maniera differente rispetto a sabato scorso – ammette Spinnicchia – dimenticando la giornata nera in cui siamo incappati. Vogliamo continuare a difendere il nostro fortino casalingo per suggellare la salvezza e magari avere nuovi stimoli per le ultime partite che rimangono. Oggi parteciperemo all’evento in ricordo di Mauro Maugeri, siamo onorati di presenziare e di commemorare la sua memoria. Il suo ricordo è sempre vivo in noi”. “In settimana ci siamo allenati bene – dichiara Puliafito – dobbiamo ritrovare la concentrazione e tornare a divertirci. La Vis Nova è una buona squadra con giocatori di categoria superiore. Noi però vogliamo vincere e ritrovare noi stessi, contro Arvalia siamo stati troppo brutti per essere veri, ma in una stagione una giornata storta può capitare. Sono convinto che ritroveremo la cattiveria agonistica che ci ha sempre contraddistinto quest’anno. Sono contento per il gesto che il comune di Aci Castello ha pensato per Mauro, un atto dovuto per una persona eccezionale oltre che grande allenatore”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php