Live Sicilia

pallanuoto - serie a2

Muri Antichi, Roma indigesta
Etnei sconfitti nella Capitale


Articolo letto 563 volte

Roma 2007 Arvalia sconfigge nettamente la formazione di Puliafito.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Sonora sconfitta della Famila Muri Antichi contro Roma 2007 Arvalia. Una gara senza storia in favore della squadra di Fiorillo che ha giocato con il coltello tra i denti per tutto l'arco del match per conquistare punti importanti in chiave salvezza. La Famila invece, apparsa forse un po' troppo appagata, non è mai stata in partita. Roma Arvalia nelle prime battute di contesa sembra partire con il piglio giusto e realizza con Spiezio e Fiorillo per il momentaneo 2 a 0 in favore dei padroni di casa. La posta in palio per i ragazzi di Fiorillo è altissima e si giocano il tutto per tutto per conquistare una salvezza difficile ma non impossibile visto la classifica molto corta. Il secondo parziale vede ancora tanta imprecisione in attacco da parte dei Muri Antichi, con De Vena che con un preciso tiro realizza il 3-0 in favore di Roma Arvalia.

La Famila però si sveglia dopo quasi 12 minuti di digiuno e rientra in partita grazie alle reti di Castagna e Fellner con l’uomo in più. De Vena però a 6” dal termine del secondo parziale riporta l’Arvalia avanti sul 4-2. Il terzo parziale è tutto di marca Arvalia, con la Famila che sembra non poter più rientrare in partita nonostante la rete sul finire di terzo tempo da parte del solito Fellner. Nel quarto ed ultimo parziale i laziali decidono di mettere la parola fine al match condannando la peggior Famila della stagione ad un netto 11-3 finale.

“La maniera peggiore per interrompere questa striscia positiva– dichiara Spinnicchia – non c'era nessun segnale di allarme che facesse presagire ad una debacle di questo genere. Servirà un bagno di umiltà per proseguire al meglio nelle prossime settimane. Forse siamo andati un po' con la pancia piena. Ci poteva stare una sconfitta contro una squadra condannata a vincere ma non così. Faremo tesoro di questa sconfitta per riportarci sulla strada maestra per rimetterci subito in carreggiata”.

“Peggiore partita del campionato – afferma Puliafito – siamo entrati in vasca deconcentrati, loro avevano fame e voglia di vincere. Siamo stati disastrosi, 11-3 è una gara che non lascia alibi ma dico che mi assumo pienamente tutte le responsabilità di questa sconfitta. Dopo aver fatto un grandissimo campionato è un peccato perdere così. Ancora non c'è la salvezza matematica, dobbiamo stare in guardia e continuare a lavorare come sempre abbiamo fatto per tornare a vincere”.

TABELLINO

ROMA ARVALIA - MURI ANTICHI 11-3 (2-0, 2-2, 3-1, 4-0)

ROMA ARVALIA - Washburn, Bogni, Re 1, Fiorillo 1, Mazzi 1, De Vecchis 2, Di Santo 1, Trani, Sacco, De Vena 2, Spiezio 2, Letizi, Faiella 1. All. Fiorillo.

MURI ANTICHI - Ruggieri, Fellner 2, Nicolosi, Zovko, Leonardi, Aiello, Scebba, Belfiore, Castagna 1, Paratore, Zummo, Reina, Calarco. All. Puliafito.

Arbitri: Colombo e Sponza. Superiorità numeriche: Roma Arvalia 1/5, Muri Antichi 2/6. Spettatori: 200 circa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php