Live Sicilia

calcio

Ronaldo-Iuliano 20 anni dopo:
"Era punizione per la Juve"


Articolo letto 1.157 volte

L'arbitro del celebre Juventus-Inter del 1998 torna sull'episodio tanto discusso.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Ronaldo contro Iuliano venti anni dopo, ma questa volta l'incontro non è avvenuto in campo come in quel pomeriggio primaverile del 1998, in cui Juventus e Inter misero in scena la partita che di fatto decise quel campionato. Lo scontro tra l'attaccante brasiliano e il difensore bianconero è diventato ben presto l'emblema degli errori arbitrali, con l'arbitro Ceccarini che decise di lasciar correre nonostante l'evidenza del contatto falloso tra i due. Poi l'azione proseguì fino ad arrivare nell'area di rigore dei nerazzurri, dove West stese Del Piero e indusse il direttore di gara a concedere ai bianconeri il rigore poco prima negato ai rivali. Il fischietto toscano è tornato sull'argomento, ammettendo l'errore ma facendo capire che non si riferisce al mancato rigore per l'Inter, bensì per un altro fischio che avrebbe dovuto arrivare per quel contatto: "Lì per lì è stata quella di uno scontro fisico di Ronaldo su Iuliano, e non il contrario. Oggi, dopo molto tempo, confermo che quello che ho visto in campo corrisponde alla realtà delle cose, se si vuol parlare di un contatto fisico. E arrivo a dire che il mio errore è stato quello di non aver dato calcio di punizione a favore della Juventus".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php