Live Sicilia

calcio - serie c

Calori non si fida del Matera
"Servirà grande concentrazione"


Articolo letto 818 volte

Le parole del tecnico granata alla vigilia del match pre pasquale contro i lucani.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Un match da non sottovalutare per proseguire il momento positivo. Il Trapani si prepara al match prepasquale contro il Matera e vuole trovare una bella sorpresa dentro l'uovo, altri tre punti. La sfida contro la formazione di mister Auteri, in emergenza e che arriverà al Provinciale con appena sedici convocati, non deve far rilassare i granata come sottolinea il tecnico Alessandro Calori alla vigilia del match: "Stiamo facendo dei buoni risultati, ma non sono sufficienti se non continuiamo a farli. Diffido molto quando vedo euforia: è giusta averla, ma bisogna avere la consapevolezza che nella partita che affronteremo domani servirà tanto impegno. Il Matera gioca bene, dovremo essere bravi a sfruttare le nostre caratteristiche, sfruttando la nostra compattezza ed il senso di squadra che ha fatto assottigliare la differenza dagli altri. Dobbiamo tenere testa bassa e pedalare, continuare con determinazione e vedere poi cosa accadrà".

"Contro il Bisceglie abbiamo fatto una delle migliori partite, anche se non abbiamo vinto - prosegue Calori - A volte capita che giochi meno bene, fai un contropiede e vinci le partite. Facciamo un gioco corale, questo a volte ci sta premiando. Dobbiamo continuare così. Per essere abituati a vincere bisogna avere una mentalità importante, cosa che i ragazzi stanno cercando di portare avanti. Bisogna avere la convinzione di continuare, indipendentemente da chi gioca o chi non gioca. Questa deve essere la forza di un gruppo che vuole fare una rincorsa importante. È come una volata di gruppo nel ciclismo: i velocisti non guardano chi c'è dietro, ma il traguardo".

Tutti convocati da mister Calori, eccezion fatta per due pesanti assenze in difesa: "Ci mancheranno Silvestri e Drudi, anche se quest'ultima ammonizione è stata forzata - ammette - Un allenatore non può stare a vedere chi manca, deve già avere un'idea e svilupparla durante la settimana. Ho sempre fatto questo, poi l'alternanza è dettata dai momenti. Anche nell'emergenza bisogna avere delle capacità. Chi sostituisce un compagno per me è il titolare ed ha la mia piena fiducia. Non metto le mani avanti parlando di chi manca, il nostro è un progetto di squadra e significa che tutti devono sentirsi partecipi, che giochino un minuto o novanta minuti. Sono tutti convocati, anche se qualcuno non sta benissimo. Valuterò bene".

Calori pensa al presente e sa che la partita di domani nasconde delle insidie: "Contro di noi poche squadre giocano male, sono tutte concentrate ed esprimono il proprio modo di essere. Sarà così anche con il Matera. Le vittorie dobbiamo conquistarcele, motivo per cui non voglio farmi coinvolgere dall'euforia del momento. Non bisogna rilassarsi se si vuole raggiungere degli obiettivi. Voglio una squadra che si esprima al massimo delle potenzialità. Le cose vanno conquistate, non te le regala nessuno". L'obiettivo è quello di conquistare i tre punti domani, ma con un occhio si guarda già avanti alla partita contro il Catania che potrebbe essere uno spartiacque della stagione del Trapani: "Quella sarà un'altra partita che affronteremo più avanti, ma sarà anche un match da vincere - prosegue Calori - Noi intanto pensiamo al Matera che è una delle squadre di Serie C che esprime un buon calcio. Serviranno idee chiare, dovremo contrapporci bene con il desiderio di arrivare sempre alla vittoria. Questo è determinante per noi e per il nostro percorso. Quando arriverà il momento del Catania ne parleremo, ma i ragazzi sanno già cosa dovranno fare".

Chiosa finale di Calori con un appello ai tifosi: "Spero che domani ci accompagnino in questa partita, non ho mai fatto appelli ma spero nella loro spinta. In alcuni anni ho visto questa curva piena e questa gente con un amore incondizionato verso la squadra, indipendentemente dalla categoria. Vorrei che i ragazzi vedessero questo".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php