Live Sicilia

basket femminile

Ragusa chiude la regular season
Caduta a Schio, ora seconda fase


Articolo letto 373 volte

Si chiude con una sconfitta il campionato regolare delle biancoverdi: San Martino primo rivale.

VOTA
0/5
0 voti

SCHIO (VICENZA) - Si conclude con una sconfitta la regular season della Passalacqua spedizioni Ragusa, che dopo il ko sul parquet della Umana Reyer Venezia di sette giorni fa incappa in un altro scivolone al cospetto della Famila Schio. Sul parquet della squadra che ha dominato il campionato, e che contiene al suo interno alcune delle migliori interpreti europee ed americane del basket femminile, la formazione allenata da Gianni Recupido ha giocato con lo stesso spirito visto in Laguna nella gara precedente, ovvero con l'intenzione di fare alcune prove importanti in vista della seconda fase. E proprio nel periodo conclusivo di questa lunga stagione della palla a spicchi nazionale al femminile, le biancoverdi conoscono già il loro primo avversario. Stiamo parlando della Fila di San Martino di Lupari, squadra che la Virtus Eirene ha già battuto in entrambi i precedenti giocati in campionato. E dopo un paio di gare come quelle contro Venezia e Schio, Ragusa può presentarsi con consapevolezza ma anche con maggiore freschezza mentale e fisica.

La gara giocata al cospetto della capolista, come detto, non aveva molto da dire sul piano del punteggio, visto che le posizioni di classifica delle due sfidanti sono già delineate da tempo, con Schio nettamente in testa e Ragusa con il terzo posto assicurato da un paio di settimane. Ne è venuta fuori una partita godibile e che ha dato la possibilità ai due coach Pierre e Recupido di fare alcune valutazioni in vista della seconda fase della stagione, quella in cui ci si gioca lo scudetto. Ad avere la meglio è stata la Famila grazie ad una migliore applicazione sui due lati del campo soprattutto nel terzo quarto, in cui è arrivato lo strappo decisivo grazie soprattutto ai punti di Yacoubou e Miyem: 26 punti e 10 assist per il maestoso pivot di casa veneta, ai quali si aggiungono i 17 dell'ala francese. Dall'altra parte vanno in doppia cifra le tre giocatrici straniere a disposizione: 23 punti e 10 rimbalzi per Dearica Hamby, 14 punti per Astou Ndour e infine 10 punti e 7 rimbalzi per Jessica Kuster. Minuti importanti, comunque, per tutte le giocatrici del roster biancoverde.

Dopo la sirena finale della sfida contro Schio, e più in generale dopo la fine di una stagione regolare che ha dato spessore alle speranze della Passalacqua spedizioni Ragusa, ha parlato Gianni Recupido. Il fatto di aver giocato queste ultime due gare senza la pressione del risultato ha aiutato le biancoverdi, pronte ora a lanciarsi verso la seconda fase: "Diciamo che con Schio e Venezia abbiamo disputato praticamente due amichevoli di lusso prima dei playoff, ieri ho ovviamente dato spazio a tutte le giocatrici a referto e abbiamo avuto modo di provare ancora alcune cose che stiamo preparando. E’ chiaro che da questo momento in poi si tornerà a fare sul serio e dovremo giocare con il coltello tra i denti per portare a casa il risultato. San Martino è una squadra che gioca insieme da tanto tempo, che ha ottime straniere come Bailey e Mahoney e italiane d’esperienza come Angela Gianolla. Per quanto ci riguarda è chiaro che ci faremo trovare pronti e sarà fondamentale cominciare bene in casa, per mettere subito il primo mattoncino di una post-season nella quale vogliamo cercare di arrivare più in fondo possibile".

TABELLINO

FAMILA SCHIO - PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA 78-68 (21-18, 42-37, 61-51)

SCHIO - Yacoubou 26, Gatti 4, Miyem 17, Tagliamento 3, Anderson 5, Masciadri 4, Zandalasini 12, Ngo Ndjock, Dotto 6, Macchi 1.

RAGUSA - Consolini 8, Gorini 4, Spreafico 5, Formica 2, Miccoli, Soli 2, Bongiorno, Hamby 23, Kuster 10, Ndour 14.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php