Live Sicilia

pallanuoto - a2

I Muri Antichi crollano nel finale
Roma scappa via nell’ultimo quarto


Articolo letto 449 volte

La compagine catanese rimonta fino al -1, salvo poi subire l'affondo decisivo dei capitolini: finisce 14-9.

VOTA
0/5
0 voti

ROMA - Cadono i Muri Antichi a Roma contro la Roma Nuoto con il risultato di 14-9. Sconfitta maturata nel finale, con la rimonta dei ragazzi di Puliafito arrivati sul -1 (10-9) nel quarto parziale, grazie ad un arrembante 3 a 0. I padroni di casa poi hanno sfruttato al massimo le occasioni avute rispedendo giù la Famila che a qual punto, complice anche un po' di nervosismo, non è riuscita più a rientrare in gara.

Famila avanti nel primo parziale 3-2, grazie ad un rigore di Scebba e alle realizzazioni di Calarco e Fellner, ma Roma non ci sta e si porta sul 4-3. I Muri Antichi inseguono nel secondo parziale, ma non mollano la presa con Castagna e Aiello che tengono viva la speranza, nonostante i gol di Camilleri. Nel terzo Africano e Lapenna provano lo strappo, ma la Famila in questa stagione ci ha abituato a rimonte all'ultimo respiro, come in questa occasione fino al 10-9. Da li in poi però è solo Roma Nuoto, con i padroni di casa che con 4 gol consecutivi mettono al sicuro la vittoria.

“Ci siamo innervositi nel momento topico – ammette Spinnicchia – quando prendi 14 gol contro una squadra come Roma è difficile riuscire a fare risultato. È stato difficile arginarli, 13 espulsioni contro sono tante, peccato perché siamo riusciti pure a riavvicinarci, abbiamo lottato fino alla fine. Da adesso in poi non si può più sbagliare, saranno tutte battaglie all'ultimo sangue”.

“Una sconfitta a Roma ci può anche stare – afferma Puliafito – oggi però abbiamo commesso parecchi errori, 14 gol sono troppi e non siamo stati bravi con l'uomo in più. Mi assumo le mie responsabilità, ogni errore con squadre del genere si paga. Adesso penso già alla prossima partita, da lunedì concentrati subito per quella che sarà per noi una partita fondamentale”.

Tabellino

ROMA NUOTO-POL MURI ANTICHI 14-9 (4-3, 4-2, 2-1, 4-3)

ROMA NUOTO: De Michelis, De Santis, Faraglia, Moroni 2, De Robertis 1, Navarra, Camilleri 4, Innocenzi, Lapenna 3, Calcaterra 3, Africano 1, Narciso, Pinci. All. Gatto.

POL MURI ANTICHI: Ruggieri, Fellner 2, Nicolosi, Zovko 1, Leonardi, Aiello 1, Scebba 1 (1 rig.), Belfiore, Castagna 1, Paratore 2, Calarco 1, Reina, Tropea. All. Puliafito.

Arbitri: L. Bianco e Valdettaro.

Note: uscito per limite di falli Scebba (MA) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Nuoto 8/13, Pol Muri Antichi 6/11 + un rigore. Spettatori: 100 circa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php