Live Sicilia

calcio - serie c

Akragas, la carica di Criaco:
"Possiamo vincere col Bisceglie"


Articolo letto 857 volte

Altra partita da 'dentro o fuori' per il Gigante: le parole del vice di mister Di Napoli.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Una partita da non fallire, probabilmente l'ultima vera occasione per costruirsi in maniera concreta il sogno di giocarsi tutto ai playout, senza doversi dunque arrendere all'evidenza dei fatti che vuole la squadra ormai prossima al ritorno tra i dilettanti, senza possibilità di appello. L'Akragas vuole mettersi alle spalle l'ultimo brutto momento, con l'euforia data dagli ultimi giorni di mercato e dalle presunte buone notizie arrivate dall'Iran per quanto riguarda il tanto atteso passaggio di proprietà. Dopo le sconfitte contro Siracusa e Catanzaro che hanno fatto scivolare ulteriormente indietro i biancazzurri in termini di distacco dalla quartultima forza del girone meridionale di Serie C, e che rappresenta il traguardo da raggiungere proprio per consentire la disputa del playout, ora il Gigante si ritrova ad affrontare la trasferta sul campo del Bisceglie, formazione che dal canto suo non se la passa benissimo - con tanto di ultimi risultati negativi ottenuti in campionato - ma che potrà giocare senza quell'ansia da prestazione che invece prende in maniera netta la compagine allenata da Raffaele Di Napoli.

Il tecnico nativo di Fuorigrotta dovrà stare ancora fuori dal campo di gioco, con la seconda e ultima giornata di squalifica da scontare. In panchina a guidare la squadra con gradi da capo allenatore ci sarà ancora il suo vice Leo Criaco, il quale nelle consuete dichiarazioni della vigilia ha sottolineato l'importante di tornare dalla Puglia con un risultato positivo che possa dare la scossa alla squadra in vista del rush finale di una stagione particolarmente difficile per l'Akragas: "È una partita molto importante per noi, dobbiamo guardare a tutte le gare preparandole come se fossero delle finali in cui raccogliere più punti possibili per accorciare le distanze e cercare di raggiungere i playout. Le difficoltà che potremmo avere le riscontriamo in tutte le partite, il Bisceglie ha buoni giocatori ma anche se giochiamo in casa loro, dobbiamo cercare di portare a casa i tre punti. Con tutto il rispetto per il Bisceglie, possiamo fare il colpaccio e dobbiamo fare di tutto per riuscirci".

Un Criaco che manifesta tutta la fame di risultato e la voglia dell'Akragas di mettersi alle spalle il momento negativo, che si sta riflettendo sul piano dei risultati e sull'impossibilità di credere in maniera concreta alla possibilità di giocarsi la salvezza ai playout. La strada da fare è ancora lunga e piena di ostacoli, ma il vice di Di Napoli sostiene che la sua squadra ha tutte le carte in regola per farcela, partendo magari da un buon risultato domani: "Abbiamo preparato la partita bene, come abbiamo sempre fatto. Il fatto di aver perso in casa contro il Catanzaro, con gli avversari in inferiorità numerica, ci ha lasciato l'amaro in bocca. Ognuno di noi ha cercato di fare il massimo in settimana per cercare di arrivare bene a questa partita. Siamo partiti come sempre due giorni prima per fare un mini-ritiro, l'obiettivo è quello di portare a casa i tre punti, che è sempre il nostro obiettivo principale. Le partite sono tutte una storia a sè, loro hanno cambiato allenatore e hanno cambiato modulo, stanno attraversando un buon periodo di forma ma dobbiamo pensare a noi stessi e ottenere il miglior risultato possibile".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php